IL MAAP DI PADOVA APPROVA IL BILANCIO 2010 E PUNTA SU LOGISTICA E FOTOVOLTAICO

 Il mercato agroalimentare patavino, che lo scorso anno ha raggiunto un patrimonio netto di oltre 8,6 milioni di euro, ha tra i suoi prossimi obiettivi l’ampliamento delle superfici e la costruzione di piattaforme nei Paesi di import ed export. L’Assemblea dei soci del Maap – Mercato AgroAlimentare di Padova – ha approvato all’unanimità il bilancio al 31 dicembre 2010. A fronte di un patrimonio netto di 8.664.945 euro (+0,97% rispetto al 2009), il bilancio registra un valore della produzione di 4.578.679 Euro (+2,58%) ed un utile ante imposte di 278.943 Euro (+310,32%).

 

La relazione sulla gestione ha evidenziato, tra l’altro, i principali investimenti e manutenzioni effettuate sulla struttura (242 mila Euro), nonché un incremento dell’ 1 % sul tonnellaggio di ortofrutta annua commercializzata a fronte di un’attività di esportazione che raggiunge ormai circa il 50% del fatturato globale espresso dagli operatori del mercato.

 

Rinominato anche il Collegio sindacale per un triennio, con la riconferma di Paolo Venuti per Gruppo Grossisti e di Ruggero Go’ per il CCIAA, mentre per il Comune di Padova è stato nominato il GianSandro Todescan.

 

All’Assemblea erano presenti i Soci Comune di Padova (Assessore Marta Dalla Vecchia), Camera di Commercio (Presidente Roberto Furlan), Gruppo Provinciale Grossisti (Luigi Campagnaro), Confagricoltura (Presidente Antonio Da Porto). I Soci hanno espresso un plauso alla gestione ed ai risultati di bilancio.

 

L’Amministratore delegato del Maap e Presidente del Gruppo Grossisti, Giancarlo Daniele, ha evidenziato che il Maap si distingue per capacità commerciale nel panorama nazionale dei mercati all’ingrosso.

 

Il Presidente del Maap, Franco Frigo, ha rimarcato invece la bontà della gestione operativa che riconferma la struttura come primo mercato italiano per esportazione, ma anche come riferimento fondamentale per il dettaglio, l’ambulantato e la distribuzione padovana. A tale proposito è stata ricordata l’attivazione di nuovi canali commerciali verso Oriente ed il Nord Africa, nonché l’importante investimento sviluppato da Maap nel corso del 2010, ovvero la più ampia superficie su tetto a fotovoltaico per un mercato all’ingrosso in Italia.

 

Gli obiettivi prossimi del Maap comprendono l’ampliamento logistico dell’area di circa 42 mila metri quadri di Corso Spagna, lo studio per la attivazione di piattaforme logistiche controllate sia nei Paesi di importazione che in quelli di esportazione, un nuovo impianto fotovoltaico per autoconsumo per circa 20 mila metri quadri di superficie, nonché numerosi interventi di restyling ed ammodernamento della struttura.