LA GALVANINA ENTRA IN ALMAVERDE BIO CHE INTANTO APRE LO SPAZIO “FRUTTERIA” A MIRABILANDIA

 La società consortile annuncia l’entrata nella compagine societaria dell’azienda agroalimentare e lancia il nuovo servizio nel parco di divertimenti con una zona apposita dove mangiare tra l’altro frutta fresca tagliata e insalate. Almaverde Bio Italia, la società consortile proprietaria dell’omonimo marchio, annuncia l’ingresso di un’altra importante azienda dell’agroalimentare italiano fra i licenziatari del marchio.  

 Si tratta della Galvanina spa di Rimini, un’azienda storica nel panorama agroalimentare italiano che opera sul territorio nazionale dal 1901 e all’estero dal 1987. La Galvanina spa è un’azienda nota per la produzione di acque minerali naturali e di bevande analcoliche a base di frutta caratterizzate da una particolare attenzione alla ricchezza di componenti nutraceutici unici. Dal succo di melograno alla bibita al caffè al succo di pompelmo mediterraneo, alla limonata, la gamma di soft drink Galvanina ha sempre ricercato prodotti ricchi di sostanze naturali salutari e la certificazione biologica è una garanzia di naturalità certificata.

 

Galvanina andrà ad arricchire la compagine di Almaverde Bio Italia già formata da Canova di Longiano (Forlì-Cesena) del Gruppo Apofruit (frutta e verdura fresca, frutta e verdura di IV e V gamma); Fileni Simar di Cingoli (Macerata) (carni bianche e carni rosse); V.Besana di Napoli (frutta secca ed essiccata); Fruttagel di Alfonsine (Ravenna) (succhi e nettari di frutta, passate e polpe di pomodoro, ortaggi surgelati); Oranfrizer di Catania (spremute fresche di agrumi); Novissime di Cesena (Forlì-Cesena) del Gruppo Eurovo (uova e oviprodotti); Astra Bio di Cremona (pasta di semola, all’uovo e paste speciali), Isalpa del Gruppo Saclà (olive, olio, aceti, sottaceti, marmellate, confetture, pesti condimenti); Natura Nuova (polpe di frutta, bevande vegetali, gastronomia vegetale); Molino Spadoni (farine, pane e derivati e prodotti da forno); Circeo Pesca (pesche fresco, surgelato, prodotti ittici).

 

“La nostra azienda – spiega Rino Mini titolare della Galvanina spa – opera attraverso due stabilimenti produttivi (Galvanina e Val di Meti) che impiegano complessivamente 70 addetti in Italia ed oltre 30 nelle Filiali commerciali all’estero. Il Gruppo Galvanina fattura oltre 30 milioni di Euro di cui oltre il 90% all’export”.

 

Galvanina ha da anni sviluppato una linea di bevande gassate e non, a base di prodotti biologici senza zuccheri aggiunti in acqua minerale. Per Almaverde Bio sono state create due linee di prodotti esclusivi rivolti sia al mercato nazionale che a quello europeo: una di quattro soft-drinks (Aranciata Bionda, Limonata Siciliana, Mandarino e Frutti Rossi) e l’altra di quattro Tè Freddi (al Limone, alla Pesca, Verde e Bianco con polpa di Guava ed essenza di Fiori di Loto).

 

“La scelta di aderire al progetto di Almaverde Bio e commercializzare i nostri prodotti con questo marchio deriva dalla consapevolezza – conclude Mini – dell’importanza della marca per fidelizzare il consumatore e del valore che oggi il marchio Almaverde Bio ha nel mercato italiano, senza dimenticare l’opportunità di fare sinergia con le altre aziende che già partecipano al progetto”.

 

I prodotti Almaverde Bio nel 2010 hanno realizzato un fatturato di 29,2 milioni di euro con un + 12,4% sul 2009 e nel primo bimestre 2011 confermano un trend positivo sul pari periodo 2010 del + 14,8%.

 

“Almaverde Bio Italia – conclude il direttore Paolo Pari – è nata nel 2000 con l’obiettivo di offrire una gamma completa di prodotti biologici con lo stesso marchio ombrello, associando aziende italiane specializzate nel proprio settore merceologico che sono autonome sul piano della commercializzazione ma investono in comune su un unico marchio. L’adesione di Galvanina non fa altro che accrescere il valore di Almaverde Bio che oggi è l’unico marchio a offrire sul mercato una gamma di prodotti biologici così ampia”.

 

 Nel contempo Almaverde ha creato lo spazio la Frutteria Almaberde Bio a Mirabilandia. L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia, per mantenersi in forma, di mangiare almeno 400 grammi al giorno di frutta e verdura, fare un po’ di moto, evitare il fumo e limitare gli alimenti grassi o troppo zuccherati.

L’indicazione è semplice e apparentemente facile da seguire ma la realtà presenta dati molto preoccupanti. Oltre un milione di bambini in Italia sono in sovrappeso e 400 mila sono obesi. Si tratta, rispettivamente del 22,9% e dell’11,1% di tutti i bimbi tra gli 8 e i 9 anni in Italia. 

D’altra parte è noto che le buone abitudini alimentari si apprendono dall’infanzia e quindi diventa fondamentale riuscire a proporre la frutta e la verdura in un contesto che non sia il solito banale fine pasto.

 

E’ per questo che nasce la Frutteria come spazio allegro e coloratissimo, in cui è possibile pranzare o fare un veloce spuntino per rinfrescarsi e caricarsi di energia con la frutta fresca biologica pronta da gustare senza conservanti e coloranti disponibile in tanti pezzi tagliati e serviti in coppe miste come il gelato oppure in vaschette monodose. Si potranno inoltre scegliere insalatone pronte al consumo, o richiedere i frullati, i centrifugati, le spremute tutto esclusivamente a base di prodotti certificati biologici. Non mancheranno i succhi di frutta, le bevande a base di tutti i tipi di frutta, la frutta secca e le polpe fresche.

 

“Il Progetto Frutteria – dichiara Renzo Piraccini, presidente di Almaverde Bio Società Consortile – nasce dalla consapevolezza che oggi è sempre più importante promuovere il consumo di frutta e verdura uscendo dai tradizionali schemi di utilizzo. La domanda di sicurezza, naturalità e benessere è in crescita esponenziale come attestano i dati economici di Almaverde con una crescita, nel primo trimestre 2011 del + 14,8%“.

 

Nella foto, da sinistra Renzo Piraccini e Rino Mini

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.