BATTERIO, BRUNI (COGECA): «DA UE SEGNALE POSITIVO MA INSUFFICIENTE»

"Apprezziamo la reazione tempestiva dell’Unione Europea ma riteniamo la proposta non sufficientemente adeguata alla gravità della crisi in atto". Questo il primo commento di Paolo Bruni, Presidente della Cogeca, sul pacchetto di 150 milioni di euro annunciato dal Commissario all’Agricoltura Ciolos per fare fronte alla crisi del settore ortofrutticolo, colpito dal batterio E. Coli (leggi notizia).

 

"Oltre alla necessità di aumentare l’insufficiente dotazione finanziaria e di ampliare la gamma di prodotti indennizzati – aggiunge Bruni – occorre predisporre un ventaglio di misure più articolato per ripristinare la fiducia dei consumatori europei e rilanciare i consumi".