E. COLI: LA COMMISSIONE EUROPEA STANZIA 150 MILIONI DI EURO

Il commissario europeo all’Agricoltura Dacian Ciolos in occasione del Consiglio straordinario dei ministri dell’Agricoltura dell’Unione europea, ha proposto di stanziare 150 milioni di euro come risarcimento per i danni subiti dal settore ortofrutticolo europeo, a seguito della psicosi dovuta all’epidemia di batterio E. Coli, che ha causato un crollo dei consumi e delle vendite in Europa.

 

La maggior parte degli Stati membri tuttavia ha già definito insufficiente la misura adottata. La Commissione europea ad ogni modo ha promesso a breve "una proposta migliore" anche se si vuole tendenzialmente che gli indennizzi rappresentino il 30% del valore totale della produzione rimasta invendute. Le autorità comunitarie si sono dette pronte a rivedere questa percentuale al rialzo. Ieri in Lussemburgo si è tenuto un vertice d’emergenza dei ministri dell’Agricoltura. Una nuova riunione è prevista martedì.