CONFAGRICOLTURA: “L’IMPORT CRESCE PIÙ DELL’EXPORT. RICONQUISTARE I MERCATI”

“Per i prodotti agricoli ad aprile c’è stato un allarmante minor dinamismo delle esportazioni rispetto alle importazioni, un segnale preoccupante che non va trascurato. Oltre tutto la situazione, per un settore importante come l’ortofrutta, è destinata a peggiorare nei prossimi mesi dopo l’allarme E.Coli in Germania che ha bloccato le nostre esportazioni”.

 

Lo sottolinea Confagricoltura in relazione ai dati Istat che evidenziano ad aprile un aumento dell’export dei prodotti agricoli del 9,7% a cui fa però riscontro un import quasi doppio (+19,3%). Il trend quadrimestrale acuisce ancor più il divario, con l’export aumentato del 10,4% e l’import cresciuto del 25%. Va meglio per gli alimentari trasformati che, ad aprile 2011 su aprile 2010, è cresciuto del 9,5% superando l’import che registra +6,2% (mentre nei quattro mesi la posizione è paritaria, esportazioni ed importazioni si sono incrementate del 10,3%) Ad avviso di Confagricoltura “sono urgenti azioni mirate che diano modo alle imprese agricole che esportano il made in Italy nel mondo di riconquistare i mercati perduti e di acquisirne di nuovi”.