A LONDRA WORKSHOP CON 30 AZIENDE ITALIANE. VATTANI: “VETRINA IMPORTANTE”

I saloni del Dorchester Hotel di Londra ospitano oggi il workshop organizzato dall’ICE dedicato alle eccellenze agroalimentari italiane nel Regno Unito. Il programma della giornata sarà animato da degustazioni e incontri bilaterali volti a favorire il contatto diretto tra le 30 aziende italiane, provenienti da 12 regioni, aderenti all’iniziativa e gli operatori locali.

 

“Appuntamenti come quello odierno – commenta il presidente dell’ICE Umberto Vattani (nella foto) – costituiscono un’ottima vetrina per le aziende che ormai da anni intrattengono rapporti commerciali con il Regno Unito e un valido trampolino per quelle che vi si affacciano per la prima volta. La Gran Bretagna – prosegue Vattani – costituisce il quarto mercato di sbocco per il nostro export agroalimentare dopo Francia, Germania e Stati Uniti e negli anni ha dimostrato, grazie anche ad una più consapevole cultura gastronomica, di apprezzare i prodotti alimentari italiani di qualità. Importatori, grossisti, distributori, dettaglianti, grande distribuzione, grande ristorazione, alberghi, giornalisti e opinion leader – conclude Vattani – rappresentano il target cui gli incontri bilaterali sono rivolti; costiuendo una platea di tutto rispetto per le nostre aziende che avranno modo, così, di consolidare posizioni di mercato già acquisite o sviluppare nuovi spazi di penetrazione commerciale”.

 

L’iniziativa abbraccia l’intero comparto agroalimentare, ad eccezione del settore vini, delle bevande e del comparto surgelati. Nonostante una contrazione della domanda registrata nel 2009, lo scorso anno il valore delle esportazioni italiane agroalimentari in Gran Bretagna è cresciuto del 7%, per un fatturato pari ad oltre 2,3 miliardi di euro.