ALCE NERO SI RAFFORZA, ENTRA BRIO

Si amplia la compagine societaria di Alce Nero&Mielizia, gruppo leader del biologico italiano di qualità, che ha siglato davanti al notaio l’ingresso di due nuovi soci, con un aumento del capitale sociale del 9%. Entrano infatti nella società Brio, importante attore nel settore del biologico fresco, e, con un passaggio di quote da Conapi, il Pastificio Felicetti.

 

Il capitale sociale complessivo del gruppo di produttori e trasformatori bio ammonta così ora a 5,2 milioni di euro. "L’ingresso dei nuovi soci – afferma Lucio Cavazzoni, presidente di Alce Nero & Mielizia – costituisce un ulteriore passo nello sviluppo di nuovi ambiti di attività: dopo l’ingresso nel settore della ristorazione biologica, oggi iniziamo un percorso nel fresco e confermiamo anche nel segmento pasta la nostra filosofia: gestire in prima persona, dalla produzione alla commercializzazione, le filiere di prodotto più significative".

 

Una filosofia che premia: il bilancio che il gruppo si appresta a chiudere il 30 giugno rileva infatti un fatturato di 41 milioni di Euro (erano 36 milioni in quello precedente), un trend positivo particolarmente che si accentua per il brand Alce Nero, che registra un + 25% rispetto l’anno precedente. L’ingresso del pastificio Felicetti di Predazzo (Trento), azienda dalla tradizione più che centenaria, pone le basi per un prossimo ampliamento della gamma.

 

“Siamo molto contenti di questa partecipazione, riteniamo che Alce Nero sia un partner importante per il nostro sviluppo, sia in Italia che all’estero, e per far crescere insieme il mondo del biologico” dichiara il consigliere delegato del pastificio, Riccardo Felicetti.

 

“Con l’ingresso in Alce Nero – dichiara il presidente di Brio, Paolo Steccanella (secondo da sinistra nella foto) – intendiamo consolidare il settore del biologico e creare sinergia con chi ha una filosofia comune alla nostra, con ottime opportunità di crescita per tutti”.

 

Nata nel 1989 con l’intento di riunire gli agricoltori biologici del Veronese, Brio ha sede a Campagnola di Zevio (Verona) ed è oggi uno dei principali produttori e distributori di ortofrutta bio.

 

Con i nuovi ingressi, il nuovo assetto societario di Alce Nero & Mielizia vede oggi la partecipazione di: La Cesenate Spa, Conapi, Coopfond Spa, Brio Spa, Pastificio Felicetti Srl, Consorzio Etimos, Finoliva, Chocolat Stella SA, Libera Terra Mediterraneo Società Consortile Srl, Cooperar Sin Fronteras International e Pompadour The srl.

 

 

Nella foto, da sinistra: Diego Pagani presidente Conapi; Paolo Steccanella presidente di Brio; Lucio Cavazzoni presidente Alce Nero & Mielizia; Riccardo Felicetti consigliere delegato di Felicetti)