VOLA IL FATTURATO DI SELEX: +7,8% TRA GENNAIO E MAGGIO

Vola il fatturato alle casse di Selex. Il terzo gruppo distributivo italiano ha reso noto il positivo dato raggiunto in occasione dellassemblea generale, svoltasi la scorsa settimana. Tra gennaio e maggio di quest’anno il giro d’affari sviluppato dalle imprese associate del gruppo è cresciuto del 7,8% a rete corrente (+3,2% a parità di rete).

 

La performance prosegue un trend che ha visto Selex chiudere il 2010 a rete complessiva al +6,7% (dati Nielsen), con un fatturato al consumo pari a 8.720 milioni di euro. Nel corso dell’Assemblea sono stati presentati anche i risultati della marca commerciale che, in crescita nei primi mesi dell’anno del +7,3%, è sempre più apprezzata e risulta determinante nella difesa del potere d’acquisto dei consumatori.

 

“Questi dati confermano l’apprezzamento per la politica commerciale delle imprese del gruppo, sempre attente al territorio, alla qualità ed al bisogno di risparmio dei consumatori”, ha commentato il presidente di Selex Giovanni Pomarico (nella foto).

 

Non nascondiamo – continua Pomarico – comunque preoccupazione per l’andamento generale dei consumi, sia nel breve che nel medio periodo, soprattutto per il perdurare dell’assenza di politiche di sostegno alle famiglie”.

 

Ambiziosi i programmi 2011 ribaditi da Riccardo Francioni e Maniele Tasca, rispettivamente Procuratore e Direttore Generale di Selex: nuove aperture (compreso il raggiungimento del 200° Famila), proseguimento nel lavoro di adattamento dei formati e degli assortimenti alle singole realtà territoriali e dell’affiancamento alla tradizionale attività promozionale di iniziative per aumentare la soddisfazione della clientela e la fedeltà al punto di vendita. Grande attenzione, infine, verrà dedicata anche alla ricerca di sinergie d’acquisto e recupero dell’efficienza nell’ambito della gestione.