CRISI DEL SETTORE, COOPERAZIONE A FIANCO DEL MINISTRO ROMANO

Crisi del comparto ortofrutticolo, sgravi fiscali per le aree depresse, semplificazione burocratica e proposta su riforma della Pac. Sono alcuni dei temi al centro dell’incontro tenutosi ieri tra  Maurizio Gardini (Fedagri-Confcooperative), Giovanni Luppi (Legacoop Agroalimentare) e Giampaolo Buonfiglio (Agci-Agrital) con il ministro delle Politiche agricole Saverio Romano.

 

Nel corso della riunione, che si è tenuta nello studio del ministro al Mipaaf, sono state analizzate alcune delle principali problematiche affrontate dal comparto agroalimentare italiano, a partire dalla riforma della Pac (Politica agricola comune), passando, oltre che per la semplificazione burocratica e l’introduzione di sgravi fiscali per il settore, al ruolo dell’Osservatorio sulla cooperazione agricola e agli Stati generali dell’agricoltura previsti per novembre.

 

Sono state gettate le basi per un’intesa su iniziative che il Mipaaf porrà in essere insieme alle organizzazioni della cooperazione agricola per sostenere il settore”, ha dichiarato Romano. “Ho chiesto e sollecitato – ha aggiunto il Ministro – contributi e suggerimenti in vista degli Stati Generali di Cremona, che mi auguro siano un momento di vero confronto e partecipazione tra tutti gli attori del comparto agroalimentare italiano”.

 

“Sui questi temi – ha affermato Gardini anche a nome di Luppi e Buonfiglio – abbiamo riscontrato una grande disponibilità da parte del ministro, con il quale da questo momento ci auguriamo di proseguire su un cammino di collaborazione. Saremo al suo fianco nel sostenere le richieste relative allo stanziamento di investimenti per l’agricoltura, più volte avanzate al ministero dell’Economia guidato da Tremonti”.

 

 

Nella foto un momento della riunione tra Romano e i presidenti della cooperazione agricola italiana