CRISI SETTORE, GUIDI SCRIVE A ROMANO: “PROROGARE LE MISURE DI SOSTEGNO”

Il presidente della Confagricoltura Mario Guidi (nella foto) ha scritto al ministro per le Politiche agricole Saverio Romano per sottoporgli la gravità della situazione in cui si trova il comparto ortofrutticolo in seguito all’emergenza e. coli, chiedendogli di intervenire in Commissione europea per prorogare le misure di sostegno e di allargare la gamma dei prodotti che ne possono beneficiare.

 

La psicosi della presenza del batterio dell’escheria coli ha, infatti, ridotto drasticamente il consumo di frutta e verdura in tutta Europa, provocando un crollo vertiginoso dei prezzi. Come dimostrano i dati Ismea diffusi (leggi news) che rilevano, a giugno, una diminuzione dei prezzi all’origine degli ortaggi del 21,9% e della frutta del 19,7% rispetto allo stesso mese del 2010.

 

l Commissario Ciolos ha, opportunamente, istituito misure di sostegno eccezionali a carattere temporaneo permettendo ad alcuni prodotti, quali lattughe, indivie, cappucce, pomodori, cetrioli, peperoni e zucchine, di essere ritirati a prezzi di mercato. La crisi ha però coinvolto tutti i prodotti ortofrutticoli attualmente in produzione. Per questo, a parere di Confagricoltura è necessario che la Commissione Europea proroghi la durata rdel egolamento (UE) 585/2011, scaduto il 30 giugno, estendendone i benefici a tutta la frutta e a tutti gli ortaggi estivi.