LA CRISI DELLE PESCHE COLPISCE PURE IL PIEMONTE. SACCHETTO SCRIVE A ROMANO

La crisi delle pesche non si arresta e coinvolge il Piemonte. L’assessore regionale all’Agricoltura del Piemonte, Claudio Sacchetto (nella foto), ha scritto al ministro Saverio Romano per illustrare “il difficile momento attraversato dai produttori di pesche e nettarine”. “Il comparto – ha sottolineato – vive un complesso stato di crisi dovuto ad un eccesso dell’offerta sul mercato".

 

"Dall’altro lato notiamo un calo delle vendite conseguente all’emergenza escherichia coli, specie per quanto concerne il calo delle esportazioni in alcuni Stati dell’Europa centrale”.

 

Al Ministero Sacchetto ha chiesto “interventi a breve termine per fermare il crollo di un settore storicamente solido in questa Regione: urgono misure straordinarie consistenti in ritiri programmati del prodotto invenduto, mantenendo adeguato il livello del prezzo”.