FRUIT ATTRACTION, UN PIANO PER AUMENTARE LA PRESENZA DELLA DISTRIBUZIONE

Obiettivo: incrementare la presenza dei principali rappresentanti internazionali della distribuzione per creare nuove oppurtunità di business. Per farlo gli organizzatori (Ifema e Fepex) di Fruit Attraction, la fiera spagnola dedicata al settore ortofrutticolo (Madrid, 19-21 ottobre), hanno aumentato gli investimenti per programma internazionale dei buyer.

 

In questo modo si finanzierà la visita a circa 600 professionisti provenienti da oltre 65 Paesi di tutto il mondo. Il numero dei visitatori, l’anno scorso cresciuto dell’86%, aumenterà quest’anno con il Programma degli Ospiti Internazionali che al momento conta la conferma di 533 buyer di 56 diverse nazionalità.

 

Di questi circa il 79% sono europei (il 52% dei quali proveniente dai Paesi UE). E’ stata già confermata anche la numerosa presenza di professionisti provenienti dai Paesi dell’Europa dell’Est e del Medio Oriente, quali Russia, Ucraina, Polonia, Repubblica Ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Arabia Saudita, Qatar e Emirati Arabi Uniti.

 

Inoltre, la Fiera ha aumentato il numero dei responsabili della distribuzione provenienti dall’America Latina (che rappresentano attualmente il 9% del totale). Circa il 35% dei professionisti internazionali confermati operano nei segmenti del marketing, dell’import e dell’export, il 29% lavora nel commercio al dettaglio, il 14% sono responsabili acquisti di supermercati e ipermercati, mentre il restante 22% è formato da professionisti provenienti da altri comparti come la trasformazione, la logistica.

 

Conferenze ed eventi internazionali completeranno l’offerta espositiva di Fruit Attraction. In totale, hanno già confermato la partecipazione 550 aziende espositrici. I rappresentanti della distribuzione potranno anche cogliere l’occasione di verificare la qualità dei prodotti spagnoli e la forza di questo mercato.