SPORCIZIA AL MERCATO DI CANICATTÌ: DECINE DI CHILI DI ORTOFRUTTA ABBANDONATE PER TERRA

Monta la protesta degli utenti del mercato ortofrutticolo di Canicattì (Agrigento) di via Diaz che denunciano una situazione di disagio che perdura ormai da parecchi anni. I residenti della zona lamentano un’eccessiva sporcizia nelle adiacenze del mercato e nelle vie limitrofe. Ieri sono stati lasciati a terrà decine di chilogrammi di pomodori e frutta.

 

Evidenti i disagi per la gente che doveva raggiungere le proprie abitazioni. Nelle ore d’apertura del mercato inoltre, la via diventa impercorribile. I camion carichi di ortaggi e prodotti agricoli, inondano la strada che peraltro non è di larghissime dimensioni. Sul posto sono intervenuti i volontari della Protezione civile, coordinati da Vincenzo Misuraca, che hanno subito allertato gli uffici comunali competenti. Questi disagi non interessano soltanto gli automobilisti che passano per la zona e che si trovano letteralmente davanti ad un muro di mezzi pesanti incolonnati ma anche e soprattutto gli stessi utenti e commercianti del mercato.

 

Il mercato ortofrutticolo, fu istituito da una cooperativa di agricoltori circa 25 anni fa e ad oggi costituisce uno dei più importanti snodi del commercio agricolo della provincia di Agrigento. Gran parte dei suoi problemi, sono relativi alla sua collocazione. Fino a qualche anno fa la zona dove ha sede, era da considerarsi aperta campagna adesso lo sviluppo urbano della città ha reso questa strada parte integrante del tessuto cittadino. Da anni si parla di un possibile cambiamento di sede, fuori città, ma a tutt’oggi non si è ancora concretizzato nulla. Sarebbe anche necessaria un’opera di bonifica in particolare una derattizzazione. Nella notte la zona è letteralmente infestata di roditori che vanno a cibarsi dei rifiuti del mercato contenuti nei serbatoi stracolmi d’ogni genere di ortaggi putridi. La notizia è riportata da Canicattiweb.com.