CONFEURO: NEL LAZIO GRAVE CRISI DELLE PICCOLE AZIENDE AGRICOLE

La crisi del sistema agricolo è tutta nei numeri; come emerso dai dati di Confindustria sono 729mila le persone che hanno perso il loro posto di lavoro nel settore dal 2007. Allo stesso tempo continua a diminuire anche il numero delle imprese: nel Lazio sono 98mila quelle che negli ultimi dieci anni hanno cessato la propri attività, ovvero il 50% in meno delle 196mila del 2000.

 

Questi dati – dichiara il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso (nella foto) – evidenziano tutte le difficoltà del settore a cui l’esecutivo non è stato in grado di porre rimedio. Purtroppo – conclude Tiso – l’aumento di superficie delle aziende agricole medio-grandi e la crescita delle imprese a conduzione femminile, non bastano ad affievolire le preoccupazioni degli operatori agricoli. La crisi, infatti, sta portando alla chiusura di molte piccole attività agricole, cuore nevralgico del settore e dell’economia nazionale.