UNA SERIE DI EVENTI PER IL RILANCIO DEL CAAB DI BOLOGNA

Al via una serie di eventi per rilanciare il Caab, il centro agroalimentare di Bologna. Appuntamento già oggi pomeriggio alle 18 con il workshop “Effetti locali, effetti globali, in cui si parlerà del mercato felsineo, al centro dell’attività economica e dell’infrastruttura logistica nazionale (autostrade, ferrovie, porti ed aeroporti) oltre che di altre dinamiche locali e globali.

 

Verrà inoltre presentata una ricerca effettuata dal DEIAGRA (Università di Bologna, Facoltà di Scienze Agrarie) in cui sono stati costruiti dei modelli che ben descrivono il possibile netto miglioramento ambientale a Bologna con la presunta adozione di una strategia di City Logistic per il trasporto dei prodotti alimentari.
Per comprendere e affrontare al meglio queste dinamiche che spesso si configurano come vere e proprie sfide, CAAB invita le istituzioni, gli operatori e i cittadini a partecipare al workshop con gli esperti: Antonio Navarra, climatologo e direttore del CMCC – Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici, Duccio Caccioni, responsabile Marketing & Qualità Direzione CAAB scpa, Andrea Segrè, preside della Facoltà di Agraria Università di Bologna.
 

Sabato 24 settembre, dalle 9 alle 12 CAAB, il Centro Naturale apre al pubblico con animazioni, degustazioni ed una speciale vendita di prodotti agricoli del territorio in collaborazione con il punto vendita All’Orto Mercato.
 
In uno speciale allestimento saranno disponibili tutte le eccellenze agricole del territorio, salumi, formaggi, vini, latticini ma anche trasformati biologici come confetture e biscotti. E poi la mozzarella di bufula di Ozzano, i salumi di Castel d’Aiano, i dolci del biscottificio Tattini di Monterenzio e tutti i prodotti di Alce Nero.