APPELLO DI BRUNI A RISTORANTI E ALBERGHI: “TORNIAMO AD OFFRIRE FRUTTA DURANTE I PASTI”

Fondata a Milano da Orio Vergani nel 1953, l’Accademia Italiana della Cucina – riconosciuta come Istituto di Cultura della Repubblica Italiana – vanta oggi 213 delegazioni in Italia e 7.500 associati. Ogni anno, l’Accademia della cucina organizza una “Cena Ecumenica” alla stessa ora, nello stesso giorno, per tutte le delegazioni del Mondo.

 

Un momento conviviale comune cui viene annualmente attribuito un tema e quest’anno il tema sarà: la cucina della frutta. A Ferrara Paolo Bruni (nella foto) presenterà una sua relazione su questo argomento, dove saranno analizzati, in chiave culturale e in chiave economica, i valori della frutta e l’importanza della gastronomia italiana per valorizzarla al meglio.

“Trovo molto importante – ha dichiarato Paolo Bruni – questa iniziativa dell’Accademia Italiana di Cucina. Mai come oggi appare necessario parlare di frutta in cucina, per valorizzarne gli straordinari requisiti. Vorrei – continua Bruni – fare un appello agli alberghi e ai ristoranti d’Italia, gelosi custodi della nostra prestigiosa tradizione gastronomica: ritorniamo a offrire la frutta durante i pasti, magari tagliata e decorativa, proposta in vassoi eleganti, bene augurante, decorata, ricca di profumi, colori e sapori come nessun altro prodotto”.