ACCORDO AREPO-NECSTOUR: MATRIMONIO TRA PRODOTTI D’ORIGINE E TURISMO SOSTENIBILE

Nell’ambito dell’annuale assemblea di Arepo, l’associazione delle regioni europee per i prodotti di origine, nata per la promozione dei prodotti DOP e IGP tra i consumatori europei, svoltasi recentemente a Firenze, è stato siglato un importante accordo tra la stessa Arepo e Necstour, la rete delle regioni europee che propongono il turismo sostenibile.

“Obiettivo principale di questa intesa tra le due organizzazioni europee – ha sottolineato Tiberio Rabboni, presidente di Arepo – è creare un binomio strategico tra il turismo sostenibile e il vasto patrimonio delle eccellenze agroalimentari a Indicazione Geografica e a Denominazione Protetta che caratterizza le realtà agricole e rurali del vecchio continente”.

Necstour, che comprende 10 delle 20 regioni europee più importanti sotto il profilo turistico, si propone di valorizzare questi territori puntando sulla responsabilità sociale ed ambientale, sulla tutela del patrimonio culturale ed ambientale, sulla destagionalizzazione dei flussi turistici. Tutto ciò in perfetta sintonia e sinergia con l’azione di Arepo, che opera per rafforzare la politica europea per le indicazioni di qualità, perno di filiere economiche locali in grado di assicurare un presidio sociale ad un vasto territorio rurale, altrimenti condannato all’abbandono o all’isolamento.