FRANCIA, FRAGOLE: PARTENZA CAMPAGNA IN RITARDO DI 15 GIORNI

La produzione francese è meno precoce dell’anno scorso. A causa del periodo di freddo a febbraio, il calendario di produzione è spostato di circa quindici giorni rispetto all’anno passato. Finora i volumi sono stati limitati, ma la produzione sale e si attende il picco per metà maggio. Si prevede una produzione nazionale di 51 000 tonnellate, l’1% in più rispetto allo scorso anno.

Le superfici coltivate sono rimaste stabili (3 000 ettari), le rese medie saranno identiche. La produzione di fragole in Francia è al sesto posto in Europa, ben lontano da Spagna (prima con 300.000 tonnellate), Polonia (200.000 tonnellate) e Germania (157.000 tonnellate).