ALMERIA (SPAGNA): BOOM DELL’EXPORT DI AGRUMI, +65% NEL PRIMO TRIMESTRE

Boom dell’export di agrumi di Almeria (Spagna). Secondo i dati emersi dall’ultimo rapporto rilasciato dall’Istituto spagnolo per il Commercio Estero (elaborati dal Consiglio per il settore agricolo della Giunta dell’Andalusia), tra gennaio e marzo di quest’anno la Provincia autonoma spagnola ha esportato 14,5 milioni di chilogrammi di agrumi, il 65,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2011.

Il valore ha raggiunto i 9,2 milioni di euro (+48%). Rispetto al totale delle esportazioni dell’intera Provincia, in termini di valore l’export di agrumi si colloca al sesto posto. In particolare, le arance rappresentano oltre il 50% delle esportazioni di agrumi, con vendite superiori ai 4,6 milioni di euro mentre l’export di mandarini ha toccato i 3,1 milioni euro e quello di limoni è stato pari a 1,2 milioni euro. Da sottolineare che questi ultimi due comparti (mandarini e limoni) hanno registrato un incremento del 70% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. La Germania è il principale mercato di destinazione degli agrumi di Almeria: in totale tra gennaio e marzo vi sono stati spediti agrumi per un valore di circa 3 milioni di euro (quasi un terzo del totale delle esportazioni di arance, mandarini e limoni).

In Francia, invece, sono stati inviati agrumi per un valore di quasi 2 milioni di euro, corrispondente al 20,6% del totale, mentre i Paesi Bassi hanno assorbito il 17,5% dell’export totale. Infine altri Paesi importanti per l’export di agrumi di Almeria sono stati il Belgio, la Romania, l’Arabia Saudita e la Polonia. (Fonte: Almeria 360)