MODIFICHE PREZZI ORTOFRUTTA, CIOLOS: “IN CONSULTAZIONE IN COMMISSIONE”

Sulle modifiche dei prezzi da apportare al settore dell’ortofrutta, come richiesto dal ministro delle politiche agricole e alimentari, Mario Catania, il commissario all’agricoltura Dacian Ciolos ha spiegato all’Ansa, “che il dossier è in fase di consultazione interna alla Commissione europea”. Stiamo consultando gli altri gabinetti dei commissari – ha spiegato Ciolos.

"Lo stiamo facendo sia sull’adattamento dei prezzi di ritiro degli ortofrutticoli, sia sul prezzo di entrata di quelli importati nell’Ue". Per i prezzi di ritiro, in particolare, siamo in una fase di consultazione interna per fare un adattamento come l’ho promesso quando ho discusso con il ministro. L’idea è di aumentare il prezzo di ritiro per i prodotti che possono essere distribuiti gratuitamente”.

Inizialmente il commissario aveva annunciato per maggio la proposta ma, nonostante Ciolos non ne faccia parola, l’introduzione di misure che rappresentano un aumento di spesa europea, sembra la ragione del ritardo per il via libera dell’Esecutivo Ue. Quanto al prezzo di entrata – ha spiegato Ciolos – “si tratta di un adattamento specifico. L’obiettivo è di migliorare la tracciabilità dei prodotti e delle fatture per gli ortofrutticoli che entrano in Europa, in modo da evitare che gli importatori puntino sui prezzi che sono più interessanti per loro, con la conseguenza che il sistema dei prezzi di entrata dell’Ue non funziona per proteggere i produttori europei”.