FUSIONE DI CEPAL IN AGRINTESA: PARTE DEI SOCI CONTRARI

La cooperativa ortofrutticola Cepal di Lugo di Ravenna è stata fusa, per incorporazione, con Agrintesa di Faenza, colosso del mondo ortofrutticolo con un giro d’affari annuo di 250 milioni di euro. Lo ha deciso l’assembela dei soci che hanno votato per la fusione, nonostante circa il 15% fosse contrario all’operazione e favorevole invece a cercare strade alternative.

Il debito di Cepal, che ammonta a 4 milioni di euro, verrà subito contrastato con un milione e mezzo di euro da parte dei soci di Agrintesa. Cepal, però, porta in dote anche un patrimonio che si aggira sui 7,5 milioni di euro. Il posto di lavoro di 150 operai e 20 impiegati verrà garantito nel nuovo stabilimento di Bagnocavallo e a Faenza, mentre a Lugo rimarranno punti di stoccaggio e celle frigorifere. (fonte: La voce di Romagna)