MORTO NATALINO BARBIERI, IL “SIGNORE” DELL’ORTOFRUTTA

Lutto nel settore. Questa notte è morto Natalino Barbieri (nella foto), storico imprenditore ortofrutticolo emiliano. Aveva 78 anni. Lascia la moglie Anna e la figlia Paola. Barbieri nel 1972 aveva fondato la Barbieri & Cenni assieme al socio Domenico Cenni di Ponticelli d’Imola, con il quale ha condotto l’azienda, specializzata nella produzione e vendita, anche all’estero, di drupacee e kiwi.

Nel 2011, per problemi di salute, Barbieri aveva deciso di lasciare l’attività portata avanti da allora dalla famiglia Cenni. Barbieri, nato il giorno di Natale (da qui il suo nome) del 1935, è stato anche presidente della cooperativa Sole di Montagna, fondata nel 1999 e tra le varie cariche, è stato uno dei primi soci di Aneioa (oggi FruitImprese), membro del consiglio del Cso, Centro Servizi Ortofrutticoli di Ferrara. È stato pure socio fondatore del Consorzio della Ciliegia tipica di Vignola ed anche di Comunexport uno dei primi organismi italiani che hanno aggregato operatori commerciali ortofrutticoli.

L’imprenditore, originario di Vignola (Modena) nel corso della sua lunga attività all’interno dell’impresa, durata quarant’anni, ha gestito soprattutto i rapporti commerciali e in particolare le attività con l’estero, anche grazie alla conoscenza delle lingue estere, tedesco e francese in primis. Ha iniziato ad avvicinarsi al mestiere seguendo l’attività dell’azienda del padre e dello zio, a loro volta commercianti di ortofrutta e importanti esportatori ortofrutticoli, di mele in particolare, a metà del secolo scorso.

Grande comunicatore Barbieri “verrà ricordato per la sua esemplare correttezza professionale – raccontano al Corriere Ortofrutticolo dall’azienda da lui fondata. Sempre attento all’etica e ai rapporti umani, ha sempre lavorato in modo impeccabile per il bene dell’azienda e dei suoi dipendenti”.

Non è ancora stata stabilita ufficialmente la data dei funerali, che comunque con ogni probabilità si svolgeranno sabato 1 febbraio a Vignola.

La redazione del Corriere Ortofrutticolo porge le più sentite condoglianze alla famiglia e all’azienda.

Emanuele Zanini

emanuele.zanini@corriereortofrutticolo.it

 

 Copyright su testo, utilizzabile solo citando la fonte www.corriereortofrutticolo.it