TRASFERTA BERLINESE POSITIVA PER IL PIEMONTE ORTOFRUTTICOLO

Tappa di successo e grande visibilità quella del Piemonte ortofrutticolo, in scena a Berlino in occasione della 22ma edizione di Fruit Logistica, con un open-space di grande effetto. Battezzate e aggregate nella brand-identity “Made in Piemonte”, circa 20 aziende tra le più rappresentative del territorio regionale sono state protagoniste dell’area espositiva.

Il grande stand è stato realizzato grazie al sostegno dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte, unitamente al FEASR-Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, con il coordinamento organizzativo di Assortofrutta (l’Associazione dei Consorzi per la valorizzazione e tutela delle produzioni ortofrutticole a marchio collettivo della provincia di Cuneo e del Piemonte), in collaborazione con Fedagri-Confcooperative Piemonte e Cuneo.

Grande soddisfazione, ma anche molte aspettative e responsabilità, come commenta il presidente di Assortofrutta e del Consorzio di Tutela della Mela Rossa Cuneo IGP, Domenico Sacchetto: “Nel dopo-Berlino, l’IGP della Mela Rossa Cuneo punta a una sfida fondamentale per l’economia frutticola cuneo-piemontese: liberarsi dai “dogma” burocratici per incentivare l’aggregazione del mondo produttivo e rafforzare la competitività sul mercato nazionale ed estero. Su questo fronte, come sulla partita Expo 2015, il sostegno della Regione Piemonte sarà fondamentale, partendo dal coinvolgimento attivo del mondo ortofrutticolo nella condivisione delle nuove e imminenti politiche di settore.

”Dallo skyline ormai tradizionale delle vette alpine – con la vedetta culminante del Monviso tra i frutteti – la tre-giorni berlinese ha degnamente celebrato la Mela Rossa Cuneo, nella sua prima uscita internazionale griffata con l’IGP-Identificazione Geografica Protetta. Un debutto ulteriormente enfatizzato dalla visita dell’Assessore regionale al Turismo Alberto Cirio, che ha portato il saluto ufficiale della Regione Piemonte nella kermesse berlinese. Con la “Rossa” cuneese, altre due star dell’agroalimentare della provincia “Granda” hanno conquistato il folto pubblico di operatori in visita: la Pera Madernassa del Roero – promossa in loco dal Comune di Guarene, presente nello spazio Piemonte – e il Prosciutto Crudo Cuneo DOP, offerto dalla storica azienda Carni Dock di Lagnasco (produttore autorizzato dal Consorzio di Tutela).

Banqueting di alto livello, grazie al servizio dell’Istituto Alberghiero di Dronero – coordinato dal docente Mauro Prato – con una degustazione no-stop dell’agroalimentare cooperativo piemontese a base di salumi, formaggi, specialità sottovetro, dolci tradizionali, vini doc e docg offerti da Fedagri Piemonte. Diffusa nei principali info-point della fiera, infine, la depliantistica bilingue (tedesco/inglese) curata dalla Camera di Commercio di Cuneo – nell’ambito della collana editoriale dal titolo “Cuneo Frutta e Ortaggi – Il Cuore dell’ortofrutticoltura nella provincia di Cuneo” – distribuita in tutti i tre giorni di durata della manifestazione.

 

Elenco degli espositori presenti nell’area “MADE IN PIEMONTE”

– Area Assortofrutta-Consorzio di Tutela della Mela Rossa Cuneo IGP con le 4 OP-Organizzazioni di Produttori associate:
Piemonte Asprofrut (Lagnasco), Lagnasco Group (Lagnasco), Ortofruit Italia (Saluzzo) e Albifrutta (Costigliole Saluzzo)

– Rivoira Spa (Verzuolo)

– Kiwi Uno (Verzuolo)

– RK Growers (Saluzzo)

– Sanifrutta (Costigliole Saluzzo)

– Aurum Fruit (Costigliole Saluzzo)

– AsProPat (Castelnuovo Scrivia)

– Sepo (Revello)

– Eden Fruit (Saluzzo)

– Cooperativa Jolly (Verzuolo)

– Cooperativa Ponso (Saluzzo)

– VM Marketing – Vanzetti Fruit (Savigliano)

– F.lli Castellino (Villanova Mondovì)

– Cascina Valledoglio – Centogum (Neive)