IN ATTESA DELLA FUSIONE, RISULTATI OPPOSTI PER CHIQUITA E FYFFES NEL PRIMO TRIMESTRE

Andamenti opposti nei primi tre mesi dell’anno per Fyffes e Chiquita, che a breve daranno vita al nuovo colosso delle banane ChiquitaFyffes, nato dalla fusione delle due multinazionali. Il gruppo irlandese, come si legge su l’Indipendent, ha chiuso il primo trimestre 2014 con un fatturato  di 306,5 milioni di euro, +3,4% sullo stesso periodo 2013, con ricavi in aumento del 5,4% a 256,7 miioni di euro.

Meno confortanti invece le prestazioni della compagnia americana che ha perso 25 milioni di dollari. Una bella differenza, in negativo, rispetto ai ricavi di due milioni di dollari del primo trimestre 2013. Se il boom nel biologico è stata l’arma vincente di Fyffes, per Chiquita le perdite sono state condizionate soprattutto dalla siccità nei Paesi produttori e dal clima molto rigido negli States e in Canada.

Ora si attende di vedere all’opera il nuovo colosso capace di produrre sulla carta un giro d’affari di 4,6 miliardi di dollari, pari a circa 3,3 miliardi di euro.