APOT A MADRID, IL COMPARTO MELICOLO TRENTINO ALLA RICERCA DI NUOVI MERCATI

APOT è a fianco dei principali Consorzi trentini in occasione di Fruit Attraction, in programma a Madrid fino a venerdì 20 ottobre.

L’evento è un’occasione da non perdere per dialogare con gli operatori e riflettere su questa stagione più impegnativa del solito. I Consorzi, colpiti duramente dagli eventi metereologici, hanno infatti affrontato la situazione forti di una coesione e di uno spirito cooperativo che è il fulcro dell’economia trentina. Una difficoltà dettata dall’annata, che si aggiunge inevitabilmente ad un quadro di difficoltà più ampio, legato anche ai trend di consumo, ai costi crescenti, ai cambiamenti climatici che si manifestano non solo sui fattori meteorologici ma anche sugli aspetti fitosanitari, che condizionano i produttori europei, che si trovano sempre più in competizione per presidiare il mercato e garantire una giusta redditività ai frutticoltori.

Ecco un’opinione di Alessandro Dalpiaz, Direttore di APOT: “I consorzi del sistema melicolo italiano hanno dovuto gestire una campagna commerciale 2016/2017 molto difficile per l’esportazione, a seguito delle di una forte frenata della domanda di alcuni paesi del Nord Africa. Egitto e Algeria, principalmente per le problematiche economiche, così come la Libia per motivi a tutti noti, hanno quasi azzerato le importazioni di mele. Se aggiungiamo il permanere del divieto di esportazione in Russia, si può stimare una perdita di potenziale export di circa 150.000 ton. in una sola stagione. Su questo fronte prosegue l’impegno per l’apertura di nuovi mercati e le recenti visite delle autorità di Taiwan e Vietnam lasciano ben sperare per il 2018.

In questo contesto essere a Fruit Attraction è importante, in particolare per seguire le dinamiche dei paesi de Nord Africa, ma via via anche altri paesi del Centro Africa dove si assiste ad interessanti dinamiche di crescita verso le mele europee.

Significativo è infine il senso di collaborazione tra Melinda e La Trentina che si presentano con uno stand unico, con il sostegno di Trentino Marketing e con il coordinamento di APOT. Un bell’esempio di sistema e di visione verso il futuro”.

APOT ha scelto di aderire attraverso la presenza dei suoi consorziati a Fruit Attraction in coerenza al percorso di promozione della qualità del prodotto trentino e dell’efficienza di un sistema rodato da anni, sempre più orientato alla sostenibilità e alla sicurezza alimentare, nella tutela del territorio e del consumatore.