SIPO, AL VIA LA STAGIONE DEI CARCIOFI SARDI

È partita in casa Sipo la stagione dei carciofi Sapori del mio Orto con le varietà Thema e Spina. L’approvvigionamento è localizzato nelle aziende agricole specializzate di Valledoria (Sassari) e di Villasor (Cagliari), aree più vocate alla coltivazione di questo ortaggio.
Sono disponibili tre referenze: cuore di carciofo in vassoio filmato sgambato e pulito e sfogliato quattro teste, carciofo filmato due piante spinoso Dop, carciofi alla rinfusa thema e spina.
Di origine mediterranea deriva da selezionamenti del cardo (Cardo Cardunculus). La coltura del carciofo è diffusa maggiormente in alcuni Paesi del Mediterraneo, soprattutto in Italia, ma anche in Francia e Spagna, mentre è poco nota in molti altri Stati. La Sardegna è la regione che maggiormente si caratterizza per la coltivazione e il consumo dell’ortaggio. La maggior parte della produzione commerciale è destinata al consumo fresco, la restante viene utilizzata come prodotto conservato o surgelato.
Il carciofo esige un clima mite a abbastanza umido ma resiste bene anche a temperature più basse anche intorno zero gradi. I mesi di luglio e agosto sono considerati il periodo i migliori per l’impianto sia con “carduccio” che “ovulo”. La raccolta, invece, avviene principalmente tra il mese di novembre e quello di aprile.
I carciofi rappresentano una vera e propria miniera di principi attivi e vantano particolari virtù terapeutiche. Hanno pochissime calorie, sono molto gustosi ed hanno molte fibre, oltre ad una buona quantità di ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio. Sono dotati di proprietà regolatrici dell’appetito, vantano un effetto diuretico e sono consigliati per risolvere problemi di colesterolo, diabete, ipertensione, sovrappeso, e cellulite. Sono anche molto apprezzati per le caratteristiche toniche e disintossicanti, per la capacità di stimolare il fegato, calmare la tosse e contribuire alla purificazione del sangue, fortificare il cuore, dissolvere i calcoli.
I carciofi, che si possono consumare sia crudi sia cotti, sono un buon ingrediente per preparare piatti gustosi e genuini come i carciofi farciti, i carciofi all’uovo, la sfogliata di carciofi al formaggio di capra e i carciofi alla greca. Ottimo ingrediente anche per preparare dei primi piatti, come le fettucce con carciofi e vongole all’arancia, il risotto ai carciofi con cialdine di parmigiano e le tagliatelle con ragù di agnello e carciofi.