MELA VAL VENOSTA, PRIME VENDITE POSITIVE: “CRESCERÀ IL PRODOTTO DI SECONDA CATEGORIA”

A raccolta ormai terminata e grazie ad una buona disponibilità di prodotto, che conferma le ultime previsioni, Fabio Zanesco (nella foto), responsabile commerciale VI.P, commenta con soddisfazione la prima parte della stagione: “Ad oggi abbiamo attivato la commercializzazione di quasi tutte le nostre varietà, disponibili nei differenti canali della distribuzione e nei principali Paesi  in cui esportiamo. Andando nel dettaglio, – prosegue Zanesco – la campagna della Gala è perfettamente in linea con le attese e possiamo ritenerci ottimisti sia sul versante dei prezzi che dei volumi commercializzati: le performance di vendita sono superiori allo scorso anno in ogni singolo mese da settembre ad oggi e la previsione è quella di concludere le vendite a fine febbraio, come da pianificazione. Per quanto riguarda la Red Delicious registriamo un buon avvio, con quantitativi simili allo scorso anno: i prezzi sono buoni e i volumi settimanali in aumento, e questo ci lascia ben sperare per le prossime settimane in cui ci aspettiamo una crescita significativa grazie ai tradizionali programmi natalizi. La commercializzazione della nuova Golden è partita ai primi di novembre e i feed-back sono sicuramente positivi sia per la prima categoria che per la seconda, con numeri che rispecchiano le attese, anche in considerazione della produzione molto ridotta in Italia”.

Dalla prossima settimana – aggiunge Zanesco – entreremo a pieno regime con tutte le nostre cooperative e quindi avremo una buona disponibilità di tutte le referenze. A causa della grandine estiva che ha interessato la parte alta della nostra valle, dovremo canalizzare una quota significativa di prodotto verso la seconda categoria con il nostro marchio Amélie, per cui riscontriamo forte interesse visto il livello di prezzi del mercato. La qualità della produzione è comunque ottima, in particolare “le rosse” si presentano con un colore acceso e brillante, e la Golden ha acquisito la tipica “faccetta rossa”: dal punto di vista organolettico possiamo affermare che le giornate estive calde e soleggiate hanno conferito a tutte le varietà un grado zuccherino elevato. Anche la Golden colpita dalla grandine avrà valori organolettici equiparabili alla prima categoria, e raggiungeremo quindi l’obiettivo di offrire al consumatore un prodotto ottimo da mangiare.”

“Nelle prossime settimane entreremo nel pieno della campagna commerciale – conclude Zanesco – e dobbiamo essere quindi pronti a recepire le reazioni del mercato sia in Italia sia all’estero. A fronte della particolare situazione di raccolta ridotta a livello europeo, infatti, il nostro obiettivo è di procedere con un decumulo regolare e canalizzare il prodotto in maniera ordinata, evitando oscillazioni a livello di prezzo e di volumi che potrebbero confondere clienti e consumatori.”