ILIP A MARCA PUNTA SUL SEGMENTO FUORI CASA

Primo appuntamento dell’anno a Marca per ILIP, che il 17 e il 18 gennaio sarà al Padiglione 36, stand D54 di Bologna Fiere, con la propria gamma di stoviglie monouso e di imballaggi gastronomia.

A Marca, principale manifestazione dedicata alle private label in Italia, il focus sarà sulla GDO, canale in crescita per ILIP. Uno dei principali focus di sviluppo resta il take away e i consumi fuori casa: alla manifestazione bolognese ILIP presenterà la linea Food2Go, composta da vaschette, insalatiere e contenitori con coperchio incernierato per utilizzo a freddo e a caldo.

Resistenza, elevata trasparenza e praticità d’uso sono invece le parole d’ordine della linea Klear Cup per il consumo “on the go”, composta da bicchieri e relativi coperchi in PET piatti e a cupola, con possibilità di alloggiamento per la cannuccia e inserti per add-ins. I bicchieri Klear Cup sono ideali per birra, bibite, smoothies, milk-shake, granite, macedonie, e snack a base di frutta e verdura e per frutta tagliata e lavata.

“La private label ha un peso importante sul fatturato totale della Business Unit Foodservice Packaging di ILIP, ed è strategica nei rapporti con la GDO, per questo per noi Marca è un appuntamento immancabile – commenta Giovanni Donini, Sales Manager Foodservice Packaging & Fresh Food Packaging di ILIP – La fiera di Bologna sarà l’occasione per presentare la nostra ampia offerta di soluzioni, che vanno dall’entry level, caratterizzato dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, a prodotti più evoluti, in grado di venire incontro alle moderne tendenze di consumo in modo efficace, sicuro e in grado di valorizzare il contenuto”.

ILIP offre anche un vasto assortimento di stoviglie monouso adatte alle diverse esigenze del consumatore e diverse occasioni d’uso. Tra queste spicca la linea ILIP Bio, composta da piatti, bicchieri,e posate e imballaggi gastronomia compostabili, recentemente ampliata con i piatti High Performance (H.P). Sviluppati grazie all’impiego sinergico di polimeri di Natureworks e Novamont, questi piatti sono in grado di resistere a temperature fino a 80°C i 90°, pur essendo totalmente compostabili.