L’AGLIO BIANCO POLESANO DOP PROTAGONISTA A BERLINO E BRUXELLES

Oggi il Consorzio di tutela dell’Aglio bianco polesano Dop ha tra i suoi obiettivi prioritari quello di incrementare il mercato estero e dialogare con sempre più consumatori e operatori, dentro e fuori i confini nazionali, dice il Presidente Massimo Tovo.

Ecco perché Aglio bianco polesano DOP continua a viaggiare e non si perde nessuno degli appuntamenti più significativi dedicati alla promozione e alla valorizzazione dei prodotti ortofrutticoli.

Come Fruit Logistica che ospita oltre 3000 aziende provenienti da tutta la catena del valore del fresco, offrendo così una panoramica completa su tutto il settore ortofrutticolo, con ultime innovazioni, prodotti e servizi ad ogni livello della catena globale della fornitura.

Il Consorzio di Tutela dell’Aglio bianco polesano DOP è presente a Berlino in ATI con il Consorzio di Tutela dell’insalata di Lusia IGP, nell’ambito del progetto Terre Dell’adige E Prodotti Di Qualità finanziato dal Gal Polesine Adige (Delibera n. n. 42 del 5 luglio 2017 – Intervento 3.2.1).

Oltre 75.000 persone visitano ogni anno Fruit Logistica per stabilire contatti e sfruttare le opportunità disponibili oggi nel settore del commercio internazionale di prodotti freschi, che sta cambiando in modo sostanziale, dando vita ad una rete sempre più ampia e complessa, e a legami nuovi tra fornitori e mercati.

Questa è una opportunità preziosa – spiega il Presidente del Consorzio di Tutela Massimo Tovo, a Berlino insieme al Vice Presidente Claudio Salvan – per presentare il nostro prodotto ad acquirenti di tutto il mondo e non potevamo perderla. Anzi, siamo sempre più convinti che questa sia la strada giusta e i risultati si vedono: il nostro aglio, anche grazie alla tenacia e al lavoro dei produttori e del Consorzio, sta registrando numeri in crescita sia per quanto riguarda la produzione che il posizionamento sui mercati.

Si è inserito in questa strategia anche la partecipazione del Consorzio, rappresentato da Massimo Tovo e Claudio Salvan – a Bruxelles, presso l’Ambasciata d’Italia in Belgio – all’evento di presentazione di “True Italian Taste”, progetto di sistema” che vede il coinvolgimento attivo dei principali attori della promozione del Made in Italy all’estero: Ambasciata, ICE, Camera di Commercio, ma anche consorzi di tutela e la Federazione italiana cuochi del Belgio.

L’obiettivo è quello di valorizzare i prodotti italiani autentici a Bruxelles, capitale europea, e raccontare ai giornalisti, agli influencer e agli importatori belgi il prezioso legame tra il cibo e i territori di provenienza.