IL MERCATO DI PADOVA TAGLIA DI DUE TERZI I COSTI SUGLI INGRESSI

Taglio fino al 66% dei costi di ingresso al MAAP, Mercato agroalimentare di Padova.

Il Consiglio di Amministrazione del Mercato all’ingrosso veneto, ricevendo le istanze portate avanti dal gruppo Grossisti, socio del MAAP, ha deliberato a partire già dal 1 febbraio scorso un taglio drastico della voce denominata “maggiorazione ingresso anticipato in mercato-fuori orario”, con riduzioni dal 33 al 66% del ticket di ingresso dei clienti acquirenti al Mercato.

In pratica il dettagliante o l’ambulante o qualunque cliente acquirente del centro agroalimentare invece che pagare un supplemento di 3 euro per ogni ingresso di un furgone o camion negli orari notturni compresi tra le 3 e le 5 del mattino, ora paga solo 1 euro, risparmiando così fino a due terzi della tariffa. Inoltre se si abbona risparmia un ulteriore 45-50%.

Il MAAP ha ridotto dal 20 al 50% anche i costi per l’ingresso di autoveicoli e dei produttori locali conferenti.

Questo forte taglio delle tariffe va a beneficio anche dei camion dei fornitori e produttori agricoli che conferiscono prodotto al MAAP ed é, quindi, trasversale e ad ampio raggio.

“Un bel risparmio. Non una cosa comune in questi tempi di constanti aumenti di costi e tassazioni per gli operatori del settore. Un segno concreto di attenzione per i nostri clienti del Mercato che vanno dall’ambulante delle piazze fino al dettagliante, supermercati, buyers esteri”, afferma il Presidente dei Grossisti Luca Brusadelli (nella foto a fianco).

“Questa decisione – afferma il Presidente di MAAP Domenico Minasola (nella foto sotto) – é stata presa proprio per una politica di massima attenzione che MAAP intraprende per i propri clienti e specie per “i più piccoli” ovvero dettaglio e ambulantato.

Il Mercado di Padova è un buon esempio di equilibrio gestionale pubblico-privato: in Consiglio di Amministrazione i rappresentanti dei grossisti lavorano in costante collaborazione e confronto con quelli della parte pubblica (Comune di Padova e Camera di Commercio) e ciò garantisce efficienza, sviluppo e velocità decisionale”.

MAAP chiude l’anno 2017 con un -3,9% in quantità sul quale pesa molto il freddo dei mesi di gennaio e febbraio 2017, ma con un interessante +2% in valore che conferma il costante aumento dell’efficienza del Mercato dal punto di vista commerciale.