PIRACCINI AI GROSSISTI DI FEDAGRO: MERCATI DA PRIVATIZZARE

Renzo Piraccini (nella foto), presidente di Macfrut, intervenendo questa mattina al convegno-tavola rotonda di Fedagromercati sulle sfide poste dal nuovo scenario della distribuzione europea, è andato ben oltre il saluto di rito. “Per dare un futuro ai Mercati – ha detto Piraccini ad una platea in cui erano rappresentati i grossisti dei principali Centri Agro-Alimentari italiani – c’è un punto che viene prima di tutti gli altri: l’efficienza della gestione. Non si può fare efficienza con una gestione pubblica. Ci vuole la gestione privata per ottenere quella velocità decisionale che è indispensabile nell’attuale scenario competitivo”.
“Al settore pubblico – ha precisato il presidente di Macfrut – devono restare i muri, la proprietà delle strutture ma la gestione va affidata ai grossisti. Con questa premessa i Mercati potranno avere un grande futuro, altrimenti il loro destino è segnato”.
Parole pesanti come pietre. Sulle quali molti convegni e dibattiti potrebbero e potranno essere organizzati, anche perché queste parole sono state accompagnate da un fragoroso applauso dei presenti. Prima di salutare, Piraccini ha aggiunto: “Si tratta di un percorso necessario anche se necessariamente graduale, che potrebbe essere realizzato anche in parte”. In sala c’erano anche non pochi dirigenti e gestori di Mercati, che avranno di che riflettere, in particolare per quei Mercati che hanno una gestione esclusivamente pubblica. In Italia il Mercato di Cagliari è completamente privato, i Mercati di Padova e Genova vedono un’importante presenza nella proprietà da parte dei grossisti, nella maggioranza dei Mercati italiani le rappresentanze dei grossisti hanno però quote di assoluta minoranza e in taluni casi sono totalmente fuori dalla proprietà che, in questi casi, è totalmente nelle mani degli Enti locali. (a.f.)