LA FAMIGLIA PUNZI SI RACCONTA A COOP CENTRO ITALIA

La Famiglia Punzi, modello di innovazione per le tecnologie adottate nel campo dell’agricoltura, nel rispetto dell’ambiente e delle produzioni sostenibili, nella Piana del Sele alle porte del Cilento, si è raccontata ai responsabili di reparto di Coop Centro Italia, con un training di due giornate.

L’evento è stato promosso per trasferire al mercato dei consumatori finali, attraverso strategie e tecniche di marketing, le modalità con le quali la famiglia Punzi opera da anni in agricoltura, con passione e innovazione, e per guidare i consumatori a un acquisto sicuro e consapevole.

Il training del primo giorno ha interessato circa 50 responsabili di reparto Coop Centro Italia attraverso un meeting di presentazione della famiglia Punzi con il titolare Nunzio, i figli Francesco e Alessandro e i suoi collaboratori e partner, come Cristian Punzi, produttore partner del gruppo, Maurizio Verderame, agronomo della multinazionale Syngenta, impegnato sul territorio nazionale e collaboratore esterno da anni del gruppo Punzi.

Il direttore tecnico Francesco Punzi è intervenuto illustrando come l’azienda, fortemente orientata verso il consumatore finale, sia legata al territorio, alle proprie origini, alla tradizione contadina, ed ha trasferito la passione impiegata quotidianamente nel produrre ortaggi salubri, altamente qualitativi e gustosi, grazie agli impianti tecnologici presenti nell’impresa.

La seconda sessione si è svolta direttamente sul campo a contatto con tutta la realtà aziendale del gruppo, che ha permesso ai partner di seguire dal vivo le diverse fasi produttive “dal seme alla tavola”: dalla selezione delle sementi, passando poi per il vivaio, fino alla fase di produzione in serra. La sessione si è conclusa con una visita presso i due stabilimenti, dove avvengono ulteriori fasi come quella dedicata allo stoccaggio, alla lavorazione, per poi arrivare al packaging finale.

Un momento di conoscenza, utile a trasferire informazioni essenziali a chi effettua vendita al dettaglio e ha il compito di orientare le scelte del consumatore verso ortaggi e verdure d’altissima qualità, come quelle proposte della famiglia Punzi: baby leaf, insalate, pomodori, meloni, angurie, cetrioli, melanzane, peperoni e l’ampia gamma di ortaggi.

“Per vendere nel reparto dell’ortofrutta è necessario conoscere a fondo la filiera in tutti i suoi stadi, ciò consente di far apprezzare un prodotto di qualità, anche verso coloro che sono focalizzati solo al prezzo”, afferma Maria Rita Saracca, Responsabile Formazione e Sviluppo Coop Centro Italia. “Attraverso la formazione, i nostri addetti possono trasferire e riportare ai consumatori finali, quanta passione e dedizione il produttore e la sua famiglia mettono ogni giorno. Raccontare la storicità e la bellezza della loro terra a pochi metri dal Cilento, costituisce il valore aggiunto verso una vendita di qualità, soprattutto per i nostri clienti desiderosi di sapere e conoscere di più su quello che stanno per acquistare”.

“Gli incontri tra il produttore e i responsabili di reparto sono di sostanziale importanza”, sottolinea Alessandro Di Meo, ACR Ortofrutta Coop Centro Italia, “poiché favoriscono la sinergia tra due anelli della stessa filiera, chi opera nella produzione e chi si occupa della distribuzione, momenti di formazione fondamentali per lo scambio di opinioni e soluzioni, che mirano alla conoscenza e alla crescita da ambedue le parti”.

È stato possibile instaurare con questa importante iniziativa, il prezioso scambio tra il gruppo Punzi e una delle più grandi catene italiane nel mercato della distribuzione di prodotti di largo consumo come Coop Centro Italia e i suoi responsabili di reparto, figure centrali dei punti vendita e portatori dei valori aziendali di qualità e innovazione.