SAINT CHARLES (FRANCIA), “FONDAMENTALI LE SINERGIE TRA PUBBLICO E PRIVATO”

La strada è aperta alla prossima creazione di un cluster regionale della logistica nella regione della Francia Meridionale di Occitanie Pyrénées-Méditerranée nata due anni fa dal riordino e accorpamento delle amministrazioni francesi di secondo livello.

Il passo è reso possibile grazie alla forte sinergia pubblico/privato che si è messa in moto all’interno della compagine di Saint Charles Export, la piattaforma logistica di Perpignan strategica per la movimentazione nord-sud Europa di prodotti ortofrutticoli, ma anche grazie al nuovo supporto dello Stato.

Sinergie pubblico/privato sono state le parole chiave della dodicesima assemblea generale di Saint Charles alla quale hanno partecipato tutti i membri associati all’hub francese fra cui il servizio di RNM (Ricerca Nuovi Mercati), DRAAF (Direzione regionale per l’alimentazione, l’agricoltura e le foreste), le Dogane, DDPP (Direzione Dipartimento della protezione delle popolazioni), DIRECCTE (Direzione regionale per le imprese, la concorrenza, il consumo, il lavoro e l’occupazione), la DGCCRF (Direzione generale per la concorrenza, il consumo e l’industria e del controllo delle frodi) della Banque de France e della Pole Emploi.

Tra questi anche Ludovic Pacaud, segretario generale della Prefettura in rappresentanza del governo, che nelle conclusioni del consesso annuale ha rassicurato i professionisti e gli operatori di Saint Charles “riguardo all’appoggio incondizionato dei servizi della Prefettura e delle differenti amministrazioni statali competenti” ribadendo a chiare lettere “che lo Stato è a fianco dei professionisti della piattaforma di Saint Charles.

Una linea che conferma le conclusioni degli Stati Generali dell’Agricoltura e dell’Alimentazione tenutisi in Francia l’anno scorso che hanno spinto Macron, in conclusione e in via del tutto inedita nella tradizione della politica agricola francese, a schierare ufficialmente il Governo, anche con sostegni di tipo finanziario accanto al settore che, come tutti gli altri, accusa i colpi della crisi economica in atto.

Julien Batlle (nella foto), presidente di Saint Charles Export, ha ribadito che “il supporto delle amministrazioni statali sarà fondamentale per la competitività delle nostre aziende e l’attrattiva del nostro territorio. Abbiamo davanti nuove e importanti sfide per le quali le sinergie pubblico/privato faranno la differenza in un mercato sempre più competitivo. Solo insieme riusciremo ad affrontare tutte queste sfide perché avanzare” ha precisato citando Antoine de Saint-Exupéry “non è guardarsi l’un l’altro ma guardare insieme nella stessa direzione”.

Mariangela Latella