INCENTIVI AL POMODORO IN SERRA IN ROMANIA

La Romania rilancia la produzione nazionale di pomodoro in serra. Il ministero dell’Agricoltura ha appena stanziato fondi per più di 32 milioni di euro per gli agricoltori, con l’obiettivo di arrivare a soddisfare il fabbisogno interno nella sua totalità.

Il piano di investimenti è volto a finanziare i produttori inseriti nel programma di sostegno “ ycle I”, che al 23 luglio scorso erano quasi 11 mila, prevalentemente concentrati nelle zone di Olt – che è la principale zona produttiva con più di tremila coltivatori specializzati – Galati, Giurgiu e Dolj.

“Il programma di sostegno  dei pomodori in serra – recita una nota ufficiale del ministero rumeno – è al suo secondo anno di attuazione e permette di soddisfare interamente il consumo nazionale con una copertura stagionale che va da maggio a dicembre”.

Per potere accedere al piano di aiuti, con un minimo di tremila euro a progetto, è necessario che le aziende beneficiarie abbiano almeno mille mq di serre ciascuna, con una resa non inferiore ai 2 kg di pomodoro per mq. Devono inoltre dimostrare di commercializzare almeno sue tonnellate di pomodori a stagione, piccole quantità, ma intanto, per la produzione rumena, questo è un piccolo passo verso la crescita. (m.l.)