MD, PODINI: “IL DISCOUNT CRESCERÀ, UN MILIARDO DI INVESTIMENTI. PUNTIAMO SUL FRESCO, ORTOFRUTTA COMPRESA”

Un investimento di un miliardo entro il 2021, da una parte con nuove strutture logistiche e la realizzazione di un centro logistico di prim’ordine lungo la BreBeMi, l’autostrada alternativa che collega Milano con Brescia, dall’altra con l’apertura di 180 punti vendita, 40 all’anno, con format compresi in media da 1.500 e 2000 metri quadri. Sono alcuni dei progetti futuri di MD, spiegati in maniera approfondita in un’intervista su QN, Quotidiano Nazionale, dal proprio presidente, il cavalier Patrizio Podini (nella foto), che a 79 anni ha intenzione ancora di spingere decisamente sull’acceleratore e non accontentarsi dei 2,5 miliardi di fatturato sviluppati nel 2017. E a chi afferma che il futuro del discount è senza via d’uscita o quasi lui replica: “Il mercato dei discount avrà nei prossimi dieci anni una crescita importante”, afferma a QN. “Oggi la quota di mercato dei discount si attesta tra il 17 e il 18%, nel 2025 questa percentuale salirà attorno al 28-30%”, afferma nell’intervista Podini. Il patron di MD dice inoltre che il discount è diretto concorrente del supermercato ma soprattutto che fresco e freschissimo saranno sempre più fondamentali: “Cercheremo di avere in tutti i nostri punti vendita oltre al banco self service, ortofrutta e anche altri reparti con servizio offerto da personale specializzato”.

Sulla competizione Podini cita catene come Eurospin, Lidl e Penny Market. Per Aldi, arrivata quest’anno sul mercato italiano, è ancora presto per esprimere un giudizio, attendnedola al varco: “è uno dei player più grandi al mondo, vedremo come si comporteranno”.

(fonte: QN)