OPO VENETO PROTAGONISTA ALL’ASPARAGUS DAYS

OPO Veneto è una presenza attiva all’International Asparagus Days, la tre giorni di Cesena dedicata agli asparagi bianchi e verdi (leggi news). Porta la sua consolidata esperienza in questa coltura che caratterizza fortemente il panorama orticolo Veneto con produzioni di elevata qualità riconosciuta dai marchi europei sia Igp (Asparagi di Badoere e di Cimadolmo) che Dop (Asparagi di Bassano del Grappa). Federico Nadaletto, responsabile del Magazzino Mezzi Tecnici di OPO Veneto e consigliere del Consorzio Asparago di Badoere Igp, mercoledì 17 ottobre nella sala Tre Papi – Cesena Fiere, terrà una relazione sul tema “L’uso dei microrganismi in Italia”. Illustrerà esperienze, risultati, opportunità, vantaggi e rese. L’uso dei consorzi micorizzici è incominciato nel Veneto nei primi anni novanta. Attualmente sono micorizzati circa il 40% delle asparagiaie venete (600 ettari circa) e il 100% degli impianti fatti dai produttori soci di OPO Veneto e dai soci del Consorzio dell’Asparago di Badoere. Nella sede centrale di OPO Veneto, a Zero Branco (Treviso), giovedì 18 ottobre, è in programma una delle visite tecniche dei partecipanti all'”International Asparagus Days”. Saranno presentate le attività del Consorzio dell’Asparago Bianco e Verde di Badoere Igp, presieduto da Aronne Basso, che è anche socio produttore ed amministratore di OPO Veneto. I lavori si apriranno con i saluti del Presidente di OPO Veneto Adriano Daminato e del direttore generale Francesco Arrigoni. La comitiva si trasferirà quindi a Piombino Dese, in provincia di Padova, per visitare gli impianti dell’azienda agricola “Eredi Luigi Benozzi”, socia di OPO Veneto, una innovativa realtà su tutta la filiera dell’Asparago Bianco e Verde Igp di Badoere. I titolari sono Antonio e Carlo Benozzi. La filiera dell’asparago veneto è presente all’ “International Asparagus Days” in un’area centrale dove OPO Veneto coordina la presenza dei Consorzi dell’Asparago di Badoere Igp e dell’Asparago di Bassano Dop.