DE CASTRO, “RILANCIARE PROTAGONISMO DEI MERCATI ALL’INGROSSO”

“Nella nostra battaglia contro le pratiche sleali nella catena alimentare a sostegno di agricoltori e consumatori, abbiamo bisogno di un nuovo protagonismo dei Mercati all’ingrosso per favorire un dialogo trasparente tra domanda e offerta nel settore agricolo”. Così Paolo De Castro (nella foto), primo vicepresidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo ha aperto i lavori, ieri a Bruxelles, del convegno da lui promosso su “I mercati all’ingrosso di prodotti freschi, strumenti di garanzia e trasparenza nella nuova Pac”, con il ruolo attivo anche di Italmercati (leggi news).
“Dopo anni in calo di interesse e di redditività – ha sottolineato De Castro – i mercati all’ingrosso di prodotti freschi stanno tornando ad essere gli interlocutori di riferimento per avvicinare il produttore al dettagliante e al ristoratore, accorciando la filiera e permettendo una più equa remunerazione dell’impresa agricola. Non solo. Questi mercati garantiscono, la durata ottimale di conservazione del prodotto fresco, la trasparenza dei prezzi, la tracciabilità delle produzioni e la riduzione del food waste”.

“Per questo – ha proseguito De Castro – chiediamo all’Ue che i mercati all’ingrosso di prodotti freschi possano rientrare, per il contributo al sostegno alla crescita degli agricoltori e per i servizi multipli che offrono, tra i beneficiari dei Piani strategici degli Stati membri nella Pac 2021-2027 e a tale scopo abbiamo presentato un emendamento da introdurre nella relazione del Parlamento europeo sulle proposte per la prossima riforma della Pac”.
Oltre all’Italia le Federazioni europee dei mercati all’ingrosso di Belgio, Francia, Germania, Grecia, Polonia, Portogallo stanno unendo le loro forze per rilanciare il dialogo e il confronto con le istituzioni europee. “Noi – ha concluso De Castro – saremo al loro fianco”.