MELE, MELINDA E LA TRENTINA LANCIANO TESSA: 250 ETTARI ENTRO 7 ANNI

Il rafforzamento dell’accordo fra il Consorzio Melinda e il Consorzio La Trentina, oltre che dallo sviluppo della commercializzazione e promozione del prodotto, passa anche attraverso un ambizioso progetto di rinnovo varietale. Valorizzare infatti le diverse varietà di mela, trovando per ciascuna la destinazione ideale nell’areale produttivo più consono, permetterà alle due OP un’ottimizzazione delle produzioni, garantendo sempre più una qualità di prodotto che possa soddisfare sia i clienti in termini gustativi e organolettici, che i soci produttori dal lato remunerativo.

In questa ottica si inserisce l’accordo siglato ad Interpoma dai Presidenti delle due OP, Rodolfo Brochetti e Michele Odorizzi, per l’esclusiva di commercializzazione sul territorio italiano della varietà Fengapi. Al termine della presentazione ufficiale della varietà, in cui Arno Überbacher, Managing Director di Evelina GmbH International, e il Direttore Generale di Feno Albert von Sontagh, hanno svelato al pubblico la veste grafica ed il nome commerciale Tessa®, è arrivata l’ufficializzazione dell’accordo con la firma del contratto.

Tessa®, frutto dell’incrocio tra la varietà Gala e la Cripps Pink, griffato vivai Feno, è una mela che nasce da piante che garantiscono una qualità omogenea dei frutti e un’alta produttività, premesse fondamentali per la decisione di destinare in 5/7 anni circa 250 ettari a questa nuova produzione.

Per quanto riguarda la fase di coltivazione dei frutti, l’epoca di raccolta è in linea con la Golden Delicious (+2g), la crescita della pianta è uniforme e nella media, senza problematiche di alternanza. Il lavoro di diradamento risulta particolarmente agevole e la mela non presenta problematiche relative alla scottatura della buccia.

Può essere coltivata in pianura, fino a 900 metri, ha una polpa fine, dolce, succosa, un sapore aromatico e gradevole, un elevato peso specifico, grande compattezza, forma cilindrica allungata, buccia liscia e un colore rosso intenso e brillante.

Sono stati inoltre effettuati numerosi test in collaborazione con Agrofresh, la Fondazione E. Mach e l’Istituto Laimburg per quanto riguarda la conservabilità del prodotto. Anche in seguito a condizioni di stress estreme, in cui sono state simulate le condizioni di un viaggio in Asia, con il prodotto conservato a 2° per 60 giorni, i risultati sono stati eccellenti.

Tessa® è un frutto che ha tutto l’appeal e le caratteristiche necessarie per conquistare un mercato davvero trasversale. Non poteva esserci un palcoscenico più qualificato per la sua presentazione ufficiale. “Il debutto di Interpoma è stato ottimo” spiega Andrea Fedrizzi, responsabile marketing e comunicazione di Melinda, “molto alta rispetto all’ultima edizione l’affluenza di visitatori, segno importante ed estremamente incoraggiante per il nostro comparto. In particolare stanno registrando grande interesse le novità varietali che stiamo presentando”. Tessa® è infatti solo l’ultima, in ordine di tempo, delle nuove varietà club messe in campo da Melinda e La Trentina impegnate in maniera costante ad offrire al mercato frutti in grado di rispondere ai nuovi trend di mercato, ma anche alle esigenze dei frutticoltori.

 

Nella foto un momento della firma con Rodolfo Brochetti (primo a sinistra) e Michele Odorizzi (a destra)