FEDAGRO E FIDA UNITI PER PROMUOVERE L’ORTOFRUTTA ITALIANA

Dialogo aperto con i dettaglianti, sguardo sempre più rivolto anche al Sud, ritorno alla discussione del tema degli orari dei Mercati. Sono alcune delle tematiche emerse nell’ultimo consiglio nazionale di Fedagromercato, che si è tenuto martedì scorso a Veronamercato, centro agroalimentare di Verona, in cui sono emersi diversi spunti tra i grossisti dei principali Mercati.

Valentino Di Pisa

“Dopo l’adesione di Fasano e Palermo”, spiega Valentino Di Pisa, presidente di Fedagro nazionale, “la Federazione infatti ha concordato l’avvio delle procedure per la nascita della Fedagromercati Campania, in seguito alle richieste degli stessi operatori dei Mercati territoriali che hanno manifestato il loro interesse ad entrare in Fedagro, dando così maggiore rappresentanza ad importanti realtà economiche ed imprenditoriali non solo per il Sud, ma per tutto il sistema e del nostro Paese”, afferma Di Pisa.

I consiglieri inoltre hanno approvato il testo finale di un questionario sugli orari di lavoro dei Mercati all’ingrosso, “tema da sempre molto caro alla Federazione, che sarà diffuso a tutti gli associati ed ai grossisti delle piattaforme del sistema Fedagro per ottenere un quadro reale ed attuale dell’argomento, riservandosi di coinvolgere in un secondo momento anche i clienti dei Mercati così da avere una visione completa da parte di tutto il comparto”, chiarisce il presidente nazionale dei grossisti. “Nello specifico il documento chiede ai grossisti di esprimersi sui punti di forza e di debolezza su entrambi gli orari – notturno e diurno -, di indicare la loro preferenza in base alla loro realtà di riferimento ed alla loro esperienza, dedicando anche una parte consistente ai clienti degli operatori ed alle loro reazioni ed evidenziando gli eventuali vantaggi di un passaggio al diurno con il coinvolgimento diretto anche di altri attori istituzionali (enti gestori, Comune, Regione ed altri)”.

Donatella Prampolini Manzini

Infine è stata condivisa da tutti la rafforzata sinergia con Fida, ufficializzata da una lettera firmata dal Presidente di Fedagro Valentino Di Pisa e dalla Presidente di Fida Donatella Prampolini Manzini, per un fattivo impegno di entrambe le organizzazioni e delle rispettive categorie nella partecipazione attiva alle campagne di promozione e comunicazione istituzionali a favori di alcuni prodotti italiani promosse dall’Organismo Interprofessionale Ortofrutta Italia (OI), di cui sia Fedagro che Fida fanno parte, con il patrocinio del Mipaaft, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo.

“Queste iniziative infatti hanno l’obiettivo di valorizzare il patrimonio produttivo italiano attraverso il coinvolgimento di due settori, grossisti e dettaglianti, che rappresentano ben oltre il 50% della filiera agroalimentare e di conseguenza possono svolgere un ruolo fondamentale grazie alla loro professionalità, esperienza e serietà, fornendo ai consumatori finali le informazioni necessarie per orientare i loro acquisti verso la migliore frutta e verdura di stagione”.