SPUNTA IL CATASTO DELLA FRUTTA: FONDI DA 5 MILIONI FINO AL 2020

Anche la frutta ha il suo Catasto. A istituirlo è uno degli emendamenti alla manovra 2019 dei relatori Silvana Comaroli (Lega) e Raphael Raduzzi (M5S) depositati in Commissione Bilancio alla Camera.

Come scrive il Sole24Ore, con l’obiettivo di elevare il livello di competitività del settore ortofrutticolo e di ridurre i rischi di volatilità dei prezzi con un correttivo dei relatori viene istituito un Catasto delle produzioni frutticole nazionali con uno stanziamento di 2 milioni di euro per il prossimo anno e 3 milioni di euro per il 2020. I criteri per la realizzazione del Catasto saranno fissati con un successivo decreto regolamentare del ministero delle Politiche agricole. Con due altri correttivi dei relatori sono poi previste 57 nuove assunzioni sempre al ministero delle Politiche agricole per rafforzare la lotta alle frodi dei prodotti agroalimentari e viene stanziato un milione di euro l’anno per il biennio 2019-2020 a sostegno dell’apicoltura nazionale.

(fonte: Il Sole24Ore)