AUSTRALIA, TROVATA CIMICE IN IMBALLO DI KIWI ITALIANO. AL VIA NUOVI CONTROLLI FINO AD APRILE

In Australia, durante un’ispezione di routine su kiwi importati dall’Italia, in una partita di prodotto è stata trovata una cimice, la Brown Marmored Stink Bug (BMSB), rilevata nel materiale di confezionamento.

Il DAWR, Department of Agriculture and Water Resources dell’Australia, avverte che se vengono rilevate cimici la bonifica richiede la fumigazione con bromuro di metile ad una dose almeno di 16 grammi per metro cubo, almeno a 15 gradi e per almeno dodici ore.

Il dipartimento governativo australiano ha deciso di estendere fino al 30 aprile 2019 il campionamento degli imballaggi e dei cartoni contenenti kiwi provenienti dall’Italia. I controlli si estenderanno in contemporanea all’ispezione dei prodotti freschi già previsti.

Lo scopo dell’ulteriore verifica, spiegano dal DAWR, è quello di verificare che gli imballaggi contenenti kiwi importati dall’Italia siano privi della cimice BMSB.

L’obbligo di ispezione dei cartoni BMSB aumenterà i tempi di ispezione dei prodotti freschi per il periodo specificato nel presente avviso.

Per ulteriori informazioni cliccare sui seguenti link:

http://www.agriculture.gov.au/import/industry-advice/2018/155-2018

http://www.agriculture.gov.au/import/industry-advice/2018/176-2018