INNOVAZIONE, CPR SYSTEM SOSTIENE UN PROGETTO UNIVERSITARIO

L’innovazione è parte integrante del DNA aziendale di CPR System, l’azienda tra i leader in Italia negli imballaggi a sponde abbattibili e riutilizzabili. E da questa premessa viene il sostegno ad una importante iniziativa promossa da AlmaCube (incubatore d’impresa dell’Alma Mater) in partnership con l’Università di Bologna, Università di Ferrara e Università di Modena e Reggio Emilia.

L’Open Innovation Program,  è un programma di educazione all’innovazione realizzato in collaborazione con importanti realtà del mondo industriale e dei servizi tra cui CPR System che sosterrà  il corso di Innovation Design dell’Università di Ferrara.
Da un bando rivolto agli studenti dei corsi di laurea magistrale  sono stati selezionati i giovani  talenti tra ingegneri, designer, economisti, scienziati, giuristi, medici e umanisti: ragazze e ragazzi che formeranno team interdisciplinari insieme ad altri studenti di atenei nazionali e internazionali. Le squadre saranno al lavoro nell’ambito di due programmi internazionali: SUGAR, lanciato dalla Stanford University, e CBI-ER, promosso dal CERN di Ginevra.

Il 13 Febbraio CPR System parteciperà all’incontro conclusivo proprio al CERN di Ginevra dove presenterà gli scopi e le finalità del supporto.

Sarà la giornata finale di un percorso strutturato di apprendimento all’innovazione e gli studenti della Laurea  Magistrale in Innovation Design di Ferrara insieme  ed altri provenienti da tutte le discipline degli altri Atenei presenteranno le soluzioni finali con cui rispondono alle sfide lanciate dalle imprese.

“Abbiamo aderito all’Open Innovation Program – dichiara il Direttore Generale di CPR System Monica Artosi- per favorire la nascita e lo sviluppo di progetti innovativi interdisciplinari che possano portare ad una reale crescita del sistema produttivo italiano. Crediamo – conclude Monica Artosi –  nel valore della conoscenza e nella forza propulsiva di giovani studiosi a cui questo Progetto dà grandi opportunità.”