BIODINAMICO, NASCE IL CONSORZIO BIF A MARCHIO DEMETER

Valorizzare la produzione biodinamica è l’obiettivo del Consorzio di imprese a marchio DemeterBIF – Biodinamic Italian Farm’, presentato allo spazio espositivo Italian Fruit Village a Fruit Logistica. Il Consorzio, che riunisce tre OP e tre imprese lungo tutto lo Stivale (Amico Bio, Campisi Italia, Carpe Naturam, Cascine Palazzo, Terra Group, Lacalamita Rosa) può contare su 700 ettari i produzioni per 5/6 mila quintali commercializzabili fin da subito all’estero, ed in particolare in Germania, vero obiettivo del progetto.

“In questo momento sembra che il consumatore sia molto informato e consapevole. Ora bisogna formare e aggregare le imprese; anche il Ministero si adopererà come può per sostenere e incentivare questo tipo di iniziative”, ha dichiarato al Corriere Ortofrutticolo il coordinatore tecnico del Sinab Francesco Giardina (nella foto).

“Ad oggi il comparto del bio e biodinamico – conclude Giardina – vale circa 3,5 miliardi di euro in Italia e 2 miliardi per l’export, ma gli incrementi sono di oltre il 10% annui e mostrano ampi spazi di crescita che, a mio parere, devono essere sostenuti e accompagnati attraverso un’intensa attività di ricerca e innovazione e di formazione dei produttori”.

Chiara Brandi

Berlino