SIGLATA L’ALLEANZA TRA IL MERCATO DI ROMA E IL MERCABARNA

Un altro passo avanti nella strategia di crescita per alleanze del CAR e, per ricaduta, del sistema dei Mercati italiani e dello stesso sistema dei Mercati europei. E’ stato infatti siglato questa mattina alla Camera di Commercio di Roma il memorandum d’intesa tra il Centro Agroalimentare Roma e il Centro Agroalimentare di Barcellona (Mercabarna).

Da sinistra: Valter Gianmaria e Fabio Massimo Pallottini (Car) e Lorenzo Tagliavanti (Camera di Commercio di Roma)

Mercabarna e il CAR, i principali mercati agroalimentari dei rispettivi Paesi, da anni – ha ricordato il direttore generale di CAR Fabio Massimo Pallottini – collaborano condividendo obiettivi, sfide ed impegni. Attraverso un’intesa che si è andata corroborando nel corso del tempo, i due Mercati hanno identificato opportunità comuni per facilitare le operazioni commerciali tra i loro operatori e l’utilizzo degli stessi mezzi logistici, sia terrestri che marittimi, in particolare questi ultimi grazie alle linee marittime che operano tra Barcellona e Civitavecchia, con la cui Autorità Portuale il CAR collabora oltre allo stesso Porto di Barcellona.

I due Mercati hanno quindi maturato la decisione di istituire un protocollo per facilitare l’importazione e l’esportazione dei prodotti, specie quelli agricoli, la cooperazione e l’assistenza reciproca alla scoperta di tecnologie all’avanguardia utili agli scambi commerciali, così da generare opportunità per gli operatori all’ingrosso nei rispettivi Mercati, generare opportunità di business e creare le migliori condizioni per promuovere la competitività.
Ciascuna parte si impegnerà a promuovere missioni commerciali che coinvolgeranno i propri grossisti e anche a condividere dati e informazioni sugli operatori che operano in entrambi i Mercati, così da migliorare gli scambi tra le due realtà e ridurre i rischi commerciali.
CAR e Mercabarna svilupperanno la propria cooperazione anche per quanto riguarda l’impegno sociale, dedicandosi a svolgere le proprie attività nel rispetto dell’ambiente, a ridurre gli sprechi alimentari, a fare attenzione ai gruppi svantaggiati e a generare canali di distribuzione per produttori e organizzazioni di produttori locali.
Il direttore generale di Mercabarna Josep Tejedo Fernàndez, ringraziando il ruolo di Pallottini per le importanti iniziative avviate, ha detto testualmente: “E’ l’inizio di una grande collaborazione. Possiamo mettere assieme competenze, sviluppare sinergie, avendo presente che nella globalizzazione queste iniziative sono necessarie”. Tejedo ha sottolineato anche la concretezza delle prospettive di sviluppo della collaborazione tra i Porti di Barcellona e Civitavecchia, confermata negli incontri informali avvenuti a Fruit Logistica 2019. A  questo proposito, è intervenuto il presidente dell’Autorità Portuale di Civitavecchia Francesco Maria di Majo, che ha annunciato la volontà di stringere un protocollo d’intesa con Barcellona, partendo da quello che c’è già, le autostrade del mare e gli investimenti di un armatore importante come Grimaldi.

Francesco Maria di Majo, Autorità Portuale di Civitavecchia

Il presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti ha fatto fare a tutti un tuffo nella storia. La Camera ha sede nel Tempio di Adriano, uno degli imperatori più grandi, che era di origini spagnole.

Sono intervenuti anche il presidente del CAR Valter Giammaria, che ha sollineato l’importanze dell’accordo e l’assessore allo Sviluppo economico di Roma Capitale Carlo Cafarotti, oltre ad altre autorità e ad una nutrita rappresentanza di imprenditori. (a.f.)