CREA, CENTINAIO: “STIAMO VALUTANDO SE COMMISSARIARLO”

Sulla burrascosa vicenda legata al Crea, con l’arresto della direttrice Ida Marandola e il coinvolgimento di altri funzionari per peculato, abuso d’ufficio e falso (leggi news), è intervenuto anche il ministro della Politiche Agricole Gian Marco Centinaio. “Le vicende giudiziarie del Crea ci hanno lasciati molto sorpresi – ha affermato il ministro. “Nelle prossime ore faremo il punto sulla situazione. Tuttavia ricerca e programmi vanno avanti. Nell’ente ci sono migliaia di persone che fanno un lavoro di ricerca prezioso per l’agricoltura e il settore alimentare”. Centinaio, sempre a margine di una conferenza stampa al Senato, ha anche aggiunto. “In particolare valuteremo se commissariare il Crea. Stiamo valutando tutte le soluzioni”.

Sulla vicenda erano subito intervenuti i direttori dei dodici centri di ricerca dell’ente, che avevano scritto proprio al ministro vigilante Gian Marco Centinaio, per esprimere la loro “preoccupazione riguardo al processo di riorganizzazione e di rilancio in corso, nonché all’impatto sulle attività di ricerca e di servizio attualmente in corso, a fronte di importanti e improcrastinabili impegni nazionali e internazionali”.