ASPARAGI, IN GERMANIA STAGIONE PARTITA IN ANTICIPO PER IL CLIMA MITE

Inizio anticipato di stagione per gli asparagi in Germania grazie al clima mite. I primi raccolti sono iniziati già a metà marzo. Le prime partite hanno registrato prezzi sostenuti con valori tra i 16 e i 20 euro al chilo. Già da qualche giorno le quotazioni si sono ridimensionate, con l’arrivo soprattutto delle produzioni dalle principali aree produttive del Paese e il conseguente incremento dei volumi disponibili.

Ad ogni modo le quantità dovrebbero rimanere costanti e non discostarsi di molto rispetto alle 129.600 tons raccolte l’anno scorso. Tuttavia nella regione del Brandeburgo si prevede una produzione leggermente inferiore alle 23.200 tonnellate dell’anno passato.

In Germania sono 23.000 gli ettari coltivati ad asparago, superficie che lo rende di gran lunga l’ortaggio più coltivato. Per quanto riguarda il fabbisogno nazionale di asparagi, il tasso di autosufficienza del Paese supera l’80%.