ASSOMELA, FINAF, AOP PIEMONTE E LA BASILICATA NEL CDA DI AREFLH

Una Regione e tre rappresentanti di organizzazioni di produttori sono entrati a far parte del nuovo consiglio di amministrazione dell’Associazione delle Regioni e dei produttori europei di ortofrutta, Areflh, in rappresentanza dell’Italia, e dunque andranno ad affiancare la presidente Simona Caselli, confermata all’unanimità per il prossimo triennio dall’assemblea generale in corso a Bordeaux (leggi news).

Si tratta della Regione Basilicata, che affianca nel CdA di Areflh le Fiandre, la Nouvelle Aquitaine, la Bretagna e la Catalogna. Per le organizzazioni dei produttori sono appunto tre i rappresentanti italiani: Lisa Martini per l’emiliana Finaf, Giulia Montanaro per la trentina Assomela e Domenico Sacchetto per AOP Piemonte (Sacchetto è stato Protagonista dell’Ortofrutta Italiana 2018). Un pacchetto di rappresentanti decisamente forte dunque e con una rilevante componente femminile. Un risultato piuttosto sorprendente quello italiano considerata la decisa prevalenza delle regioni francesi (ben nove) tra quelle aderenti all’Areflh.

Membri di Areflh sono anche le Regioni Emilia Romagna, che esprime la presidente Caselli, Lazio, Piemonte, la provincia di Trento ed è previsto l’ingresso in tempi probabilmente brevi della Regione Campania. (a.f.)