DELEGAZIONE CATALANA AL CAR. PARTITA L’INTESA ROMA-BARCELLONA

Si è tenuto oggi al CAR l’incontro tra i rappresentanti del Centro Agroalimentare di Roma e una delegazione di dirigenti e grossisti del Mercabarna, il Centro Agroalimentare di Barcellona, due Mercati che sono i più grandi dei rispettivi Paesi e insieme movimentano un totale di oltre 2,6 milioni di tonnellate di ortofrutta per un volume di affari di oltre 7 miliardi di euro.

La visita segue l’intesa siglata a Roma lo scorso 18 febbraio, nel quale uno dei punti sottoscritti prevedeva l’impegno a promuovere missioni commerciali. Proprio per questo nella Capitale erano presenti il general manager di Mercabarna Josep Tejedo Fernández insieme ai membri dello staff dirigenziale, il presidente dell’associazione dei grossi del Mercato, Jaume Flores Tort, e una decina di grossisti catalani. Ad accoglierli Fabio Massimo Pallottini, direttore generale di CAR.

Dopo il benvenuto, nel nuovissimo Welcome Center del CAR, che praticamente oggi è stato inaugurato, e una visita a diverse sezioni del Mercato, che ha suscitato vivo interesse da parte degli ospiti, si sono svolti, questo pomeriggio, incontri b2b che hanno coinvolto una ventina di aziende dei due Mercati.

Fabio Massimo Pallottini (nella foto di apertura a sinistra): “Quando abbiamo siglato il protocollo con Mercabarna, il nostro obiettivo era proprio realizzare giornate come questa, perché per promuovere nuovi scambi commerciali è anche importante che gli operatori si conoscano, imparino pregi e segreti di entrambi i Mercati e possano capire come collaborare in maniera più proficua. Ci auguriamo che presto da questo incontro nascano grandi frutti”.

Josep Tejedo Fernández (nella foto di apertura a destra): “Sono molto contento di essere qui, con gli amici del CAR. Un incontro molto importante per sviluppare pratiche comuni e soprattutto per rinforzare i rapporti fra i grossisti che possono così far nascere nuovi scambi commerciali e anche trovare soluzioni a problemi comuni. È un primo passo, ma di sicuro ne seguiranno altri”.

Una visita di una delegazione romana al Mercabarna è prevista subito dopo l’estate. Tra Roma-Civitavecchia e Barcellona il collegamento marittimo di Grimaldi permette un flusso mercantile rapido e a condizioni vantaggiose. L’Italia è già il primo mercato di sbocco per i grossisti-esportatori catalani, che dopo aver incrementato il business anche in Francia e in Europa centrale, lo stanno espandendo nell’Est Europa, a partire da Romania e Ungheria. Si tratta ora di vedere se il traffico potrà essere incrementato nei due sensi, costituendo questa iniziativa un’opportunità anche per l’export italiano verso la penisola iberica.