L’AFRICA GUARDA CON INTERESSE ALLE TECNOLOGIE PER L’ORTOFRUTTA

La nutrita delegazione dell’Africa sub-sahariana presente a Macfrut ha visto con interesse la diffusione, nel corso della fiera chiusasi lo scorso venerdì a Rimini, della nuova edizione aggiornata e ampliata di “Fruit & Veg Top Technologies and Packaging”, la guida in lingua inglese del Corriere Ortofrutticolo, patrocinata da Macfrut, focalizzata a promuovere sui mercati internazionali le novità delle aziende di tecnologie, macchinari post-raccolta e imballaggi per l’ortofrutta. La pubblicazione è stata presentata giovedì 9 maggio in area meeting padiglione Africa (D5), dal presidente di Macfrut Renzo Piraccini e dal direttore editoriale del Corriere Ortofrutticolo Antonio Felice. Dopo la presentazione a Macfrut, “Fruit & Veg Top Technologies and Packaging” sarà diffusa in settembre all’Asia Fruit Logistica di Hong Kong e in ottobre alla Fruit Attraction di Madrid mentre con Omnibus volerà nei prossimi mesi a Bruxelles, Parigi e Dubai durante le occasioni di incontro con importatori e distributori.

La pubblicazione si divide in due parti. La prima contiene una directory con l’elenco delle principali aziende delle tecnologie e dei macchinari post-harvest e di quelle del packaging. La seconda presenta un approfondimento sulle novità tecnologiche di alcune aziende leader. Per le tecnologie sono presenti in questa sezione Unitec, Unisorting, Sorma Group, Aweta, Sermac, PND, ABL e TR Turoni. Per il packaging la guida contiene le novità di International Paper, Netpack, Infia, CPR System e Graziani.

Il presidente Piraccini ha sottolineato quanto sia cruciale la dotazione tecnologica per far crescere la produzione, la vendita e l’export dell’ortofrutta nei Paesi emergenti e quindi l’utilità di sapere chi fa che cosa in questo settore strategico delle post-harvest technology e del packaging. Da parte editoriale si è evidenziato come la guida costituisca un primo passo e che ci sarà l’impegno di sviluppare il progetto per renderlo maggiormente vicino alle aziende estere, in Africa ma anche in Asia e America Latina.