ECONOMIA CIRCOLARE, IFCO PREMIATA DA CONFINDUSTRIA

Ifco Systems, leader mondiale nella fornitura di soluzioni di imballaggi in plastica riutilizzabili, conferma il proprio impegno a tutela dell’ambiente ottenendo da Confindustria il primo premio in quanto “Best Performer dell’Economia Circolare”. Questo riconoscimento punta a valorizzare le imprese che maggiormente hanno saputo cogliere lo spirito e le opportunità di business offerte dal modello economico circolare per le diverse fasi del ciclo produttivo, dall’approvvigionamento al design, passando per la produzione, la distribuzione e il consumo fino al recupero e al riciclo.

Confindustria ha riconosciuto il valore del modello di gestione logistica di Ifco Systems sistema basato sul principio Share and Reuse in grado di garantire la massima funzionalità ed igiene in tutta la filiera dei prodotti freschi. Il modello Ifco SmartCycle™ utilizza cassette in plastica riutilizzabili (Rpc) che vengono consegnate direttamente al fornitore, al centro di distribuzione, per poi rientrare presso i centri di raccolta e lavaggio Ifco, dove le cassette in plastica riutilizzabili vuoti vengono ispezionati, puliti, disinfettati e preparati per un nuovo ciclo. Inoltre, gli imballaggi Rpc arrivano ripiegati, riducendo l’ingombro e ottimizzando così il trasporto e l’immagazzinamento con un ulteriore impatto positivo sull’ambiente.

I sistemi di lavaggio sono progettati da Ifco Systems per ridurre il consumo e per consentire il recupero di energia e il riutilizzo dell’acqua. In alcuni dei centri di lavaggio sono altresì stati implementati i processi di recupero e rigenerazione dell’acqua e del vapore, una tecnologia che verrà in futuro estesa ad altri impianti di lavaggio. Grazie a questo approccio innovativo, Ifco ha ridotto del 9% l’uso di acqua, pur lavando una maggiore quantità di Rpc rispetto all’anno 2017.

In occasione della cerimonia di premiazione, tenutasi a Roma il 16 maggio alla presenza di Fulvio D’Alvia (Direttore dell’Associazione noprofit costituita da Confindustria e Federmanager 4.Manager), Andrea Bianchi (Direttore Politiche Industriali Confindustria) e del top management di Ifco Systems.

Eleonora Gemini, Direttore Generale di Ifco Systems Italia ha commentato: “Siamo molto orgogliosi di questo premio assegnato a Ifco Sistems da Confindustria, in quanto va a riconoscere la sensibilità che da sempre contraddistingue la nostra realtà quando si parla di sostenibilità. Nel 1992, siamo stati i primi a proporre un sistema di riciclo e riutilizzo delle Rpc per il mercato F&V e da allora abbiamo continuato a percorrere la strada verso una costante ottimizzazione dei processi al fine di consentire ai nostri clienti di diventare più sostenibili lungo l’intera catena di fornitura. Con i nostri prodotti copriamo l’intera supply chain, dal produttore al negozio, in un ciclo virtuoso di condivisione e riutilizzo delle risorse, creando una catena di fornitura più efficiente, riducendo sia i costi operativi che la domanda di risorse naturali”.

Il modello di Ifco Systems si differenzia sul mercato poiché si basa su un ciclo di sostenibilità chiuso e totale: tutti i contenitori in plastica riutilizzabile di Ifco vengono infatti utilizzati tra 30 e 120 volte prima di essere rimossi dal servizio a causa di usura, danni o modifiche al design. Inoltre, i contenitori danneggiati che non possono essere riparati vengono riciclati al 100% e utilizzati per la produzione di nuovi contenitori Rpc, riducendo sensibilmente la richiesta di materie prime.

“SmartCycle™ è dunque un esempio calzante di economia circolare in quanto si traduce in risparmi reali e misurabili in termini di emissioni di CO2, rifiuti, energia e acqua consumata, oltre a una sensibile riduzione degli scarti e degli sprechi alimentari. E’ stato calcolato che l’uso delle cassette in plastica riutilizzabili porta ad una riduzione di emissioni di CO2 fino al 60% rispetto agli imballaggi monouso. Inoltre si parla di un risparmio energetico fino al 64%  e di acqua fino al 80%. Da non dimenticare poi la riduzione di rifiuti solidi del 86% e di danno ai prodotti di più del 96%” spiega ancora Eleonora Gemini.

Ifco monitora costantemente i benefici ambientali generati dai propri Rpc e dal metodo SmartCycle™. In Europa e Nord America, nel 2018 sono stati raggiunti i seguenti obiettivi: 590.155 tonnellate di CO2 in meno emesse nell’aria, equivalenti a 320.471 auto in meno sulla strada in un anno; un risparmio di 10.6 milioni di metri cubi di acqua, equivalenti a oltre 240 milioni di docce di cinque minuti; 37.840 terajoule di elettricità in meno consumati, sufficienti per alimentare oltre 19.9 milioni di lampadine per un anno; 303.980 tonnellate di rifiuti solidi evitati, equivalenti alla spazzatura prodotta da 223 milioni di individui al giorno; 54.075 tonnellate di rifiuti di prodotti alimentari evitati, equivalenti a 90 milioni di pasti medi nel mondo.

“Il premio Best Performer dell’Economia Circolare ci è da sprone per proseguire nel nostro percorso verso una gestione della supply chain sempre più rispettosa dell’ambiente, grazie al costante miglioramento e all’innovazione dei nostri prodotti, delle nostre attività e della nostra catena di fornitura, a conferma dell’approccio pionieristico che da sempre ci contraddistingue” conclude Wolfangang Orgeldinger, Ceo di Ifco.